17 Febbraio 2021 - 14:03 . Mazzini . Social

Potature per “liberare” i lampioni di viale Mazzini, i social: “Le elezioni sono vicine”

Le fronde degli alberi coprono i lampioni in viale Mazzini
Le fronde degli alberi coprono i lampioni in viale Mazzini

Può una semplice potatura delle alberature pubbliche scatenare un’esultanza social così spontanea, quasi un sollievo? Sì se le piante in questione sono in viale Mazzini e i cui rami oscurano i lampioni da anni.

Una ditta incaricata da Areti (una costola della municipalizzata Acea che gestisce l’illuminazione pubblica della città) sta intervenendo lungo l’asse piazza Mazzini – piazzale Clodio, una delle arterie principali del nostro territorio, per tagliare i rami che impediscono alla luce di arrivare ai passanti. La notizia è stata accolta felicemente dai lettori di RomaH24-Prati che, nella nostra pagina Facebook, si sono lasciati andare ai commenti, e pure a qualche frecciatina, come quella di Roberto Simeone: “Certo che dopo anni e anni di abbandono si sono svegliati proprio adesso che si avvicinano le elezioni. Fatalità? Dopo scippi, rapine e incidenti per il buio pesto ce l’hanno fatta. Con dei led che hanno la potenza di una luce da morto, pensare a illuminare anche sotto alle fronde no?”.

Potature in viale Mazzini

Laura Adriana Alex, in due semplici parole esprime il pensiero comune: “Era ora…”. Il tono da (pre)campagna elettorale è molto battuto, come spiega Cristina Mancini: “Le elezioni sono vicine! Stanno facendo più in questi mesi che nei tre anni trascorsi”. E Francesco Porzio: “Magia della campagna elettorale”.

Amaranta Garcia Marquez rincara: “Ma che bravi! Dobbiamo applaudire questa solerzia dell’amministrazione? Il quartiere è in una condizione desolante da anni… non basteranno quattro rami tagliati per ridargli il decoro. Ci vuole una politica seria di manutenzione del verde, delle strade, dell’illuminazione e della sicurezza. Speriamo che alle prossime elezioni si faccia piazza pulita di questa amministrazione latitante”. A stretto giro di posta risponde Fabrizio Mencaroni: “Essendo questa un’arteria curata dal Comune vediamo se saremo in grado di mandare al Campidoglio una persona che abbia un’idea vera di come si gestisce la Capitale della nazione e non una che abbia studiato a malapena Economia domestica”.

Potature in viale Mazzini

Alcuni lettori scrivono di situazioni analoghe in altri angoli del nostro territorio, come Pina Saulo: “In via Angelo Emo bisognerebbe “liberare ” i semafori”. Ndre Con Selm: “Sono invitati a via Rodi per continuare il lavoro!”. Francy Mang: “Da fare anche in via Famagosta”.

Le potature sono state divise in due sessioni, la prima terminerà giovedì 18, la seconda inizierà sabato 20 e si concluderà martedì 23. La polizia locale di Roma Capitale, gruppo ex Prati, ha disposto il divieto di sosta lungo i tratti di strada che, man mano, saranno interessati dai lavori.