6 giugno 2019 - 15:43 . Flaminio-Parioli . Cronaca

Aperture dei parchi a rischio, i volontari scioperano. Queste le loro richieste

A occuparsene i volontari dell'associazione Martiri di Nassyria
A occuparsene i volontari dell'associazione Martiri di Nassyria

L’associazione “Martiri di Nassiriya” incrocia le braccia. Gli ex carabinieri che quotidianamente garantiscono le aperture delle ville nel quartiere scioperano a tempo indeterminato, almeno fino a quando non riceveranno dal Campidoglio un segnale forte di apertura alle loro richieste.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è caduta ieri mattina, quando un appuntamento tra i carabinieri in pensione e i responsabili del Comune è stato rimandato a data da destinarsi. I volontari avevano chiesto l’incontro poiché non hanno ancora ricevuto un rimborso di euro 73.150,53 risalente al periodo febbraio – ottobre 2018.

In questi giorni di movimentazione, le aperture dei parchi saranno garantite dal Servizio giardini.

Sulla vicenda prende tempo Rosario Fabiano, assessore all’Ambiente del II Municipio, che si sta prodigando per escogitare una soluzione: «In questo problema l’inerzia del Comune è incredibile. Si tratta di un servizio praticamente gratuito che non sono riusciti a mettere a regime nonostante la spesa fosse così esigua».

GUARDA l’apertura dei parchi