6 giugno 2019 - 15:20 . FuoriQuartiere . Media

Domani in via Roberto Malatesta la presentazione de “La Storia del Pigneto”

Cosa successe quando i barbari sabotarono gli acquedotti romani? Quale storia si cela dietro la tomba monumentale a forma di antico forno fuori Porta Maggiore? Sapevate che anche Tor Pignattara ha la sua Cappella Sistina?

La risposta a queste e a tante altre domande domani, venerdì 7 giugno, alle ore 18:30, a La Mia Libreria, in via Roberto Malatesta 85, in occasione della presentazione del libro “La Storia del Pigneto, dalla preistoria ai giorni nostri”.

Saranno presenti la curatrice del volume, Gaia Marnetto, il comico Stefano Vigilante, nativo del Pigneto, e Luigi Carletti, direttore editoriale di Typimedia.

Perché il Pigneto è qualcosa di più di un quartiere. È un microcosmo, un calderone di vite, storie e culture che in questo luogo si danno appuntamento, dall’alba dell’uomo ad oggi, per stringere intrecci, suggellare incontri, condividere esperienze.

Il libro ci racconta di quando, lungo via del Pigneto – un’antica strada di campagna oggi spina dorsale dell’area cui dà il nome – passeggiavano, nei secoli, animali e popoli primitivi, imperatori e papi, sfollati e immigrati, imprenditori e operai, ferrovieri e partigiani.

GUARDA come acquistare La storia del Pigneto