23 febbraio 2019 - 15:12 . FuoriQuartiere . Sicurezza

Stazione Tiburtina, i carabinieri arrestano tre albanesi. Ecco cosa è successo

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Con questa accusa, ieri, venerdì 22 febbraio, i carabinieri della compagnia Roma Parioli, insieme ai militari della stazione di viale Libia, hanno arrestato tre cittadini albanesi nell’autostazione Tibus durante il controllo passeggeri.

Due uomini, di 49 e 22 anni, e una donna di 28 trasportavano nel bagagliaio della loro auto diversi borsoni con un totale di circa 23 chili di marijuana, suddivisa in involucri di cellophane. Dal controllo è emerso che i fermati avevano in uso un appartamento in via Luca Ghini, zona Alessandrino, dove i carabinieri hanno eseguito una perquisizione.

In casa è stata trovata la donna, con in possesso di 28 grammi di cocaina. In un mobile del salone è stata rinvenuta anche la somma contante di 3.250 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

Droga e denaro sono stati sequestrati mentre i trafficanti sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.