Prati | Ira Fronten

Fronten: “Sorrentino e Almodovar nel futuro”

E’ una attrice venezuelana di una bellezza prorompente. Ira Fronten, da 13 anni in Italia, da febbraio scorso vive a Prati, la sua carriera è iniziata all’estero in Argentina e Colombia, prima da modella, poi è passata alla recitazione. Si è trasferita a Roma per amore della cinematografia italiana. “Mi piacerebbe lavorare con Sorrentino – afferma – perché lo stimo molto, i suoi film riescono a superare i confini italiani e sono molto apprezzati a livello internazionale. Ma anche Almodovar è tra i maestri da cui vorrei essere diretta, mi piace la sua ironia”.

Tra i film più importanti di Ira si può citare Il Ministro, girato al fianco di Giammarco Tognazzi, ha anche lavorato in molte fiction per la tv, tra queste “E’ arrivata la felicità”, andata in onda con successo sulle reti Rai. Ma ira è anche una aspirante autrice: infatti, ha scritto il soggetto e la sceneggiatura di una sua idea. “Si tratta – dice – di una commedia teatrale ispirata alle mie origini, che spero di mettere in scena nei prossimi mesi. Parla di un viaggio nel mondo del tabacco, ambientata in Sudamerica – spiega – i miei antenati sono coltivatori della pianta e la mia famiglia possiede ancora terre in Venezuela”.

In questi giorni sta girando un film in Puglia prodotto da Rai cinema di cui non può svelare trama, cast e titolo. “Per ora – racconta – posso solo dire che interpreto una madre. Amo molto i ruoli drammatici ma posso passare facilmente anche a vestire panni più leggeri. Mi vederei bene nella parte di una donna di potere, magari un magistrato o un ispettore antidroga, perchè no!”

(Cristiana Ciccolini)