21 Settembre 2021 - 23:08 . Trieste . Agenda

Musica e solidarietà, in via Chiana torna il ‘Dopo Mercato’: sabato 25 settembre serata inaugurale con il live della Kisito Band

di Marco Barbaliscia 

Tornano gli appuntamenti culturali al Mercato Trieste di via Chiana. Dopo la sosta estiva, si riparte con eventi e spettacoli musicali di ogni genere. Il ‘Dopo Mercato’ inaugura la nuova stagione sabato 25 settembre alle ore 21:00. Esibizioni live e la possibilità di degustare vini, birre, formaggi, salumi e specialità cucinate del territorio in alcuni dei banchi del mercato che rimarranno aperti fino alla conclusione dell’evento.

Una serata all’insegna del divertimento e dell’allegria nell’originale ed accogliente contesto del Mercato Trieste. L’ingresso è libero e gratuito. Ad esibirsi tra i banchi, nella serata inaugurale, la Kisito Band, gruppo musicale africano composto da sei artisti uniti dalla gran passione per la musica jazz e soul.

Kisito Band
‘Dopo Mercato’: serata inaugurale con la Kisito Band

Kisito Band, un messaggio di pace con la musica

Ma cosa significa ‘Kisito’? A spiegarlo è il Lead vocal del gruppo, Pierre Michel Diatta: “La nostra band è nata nel 1988 in Senegal. Kisito era il più giovane dei “22 martiri dell’Uganda”, individui convertiti al cattolicesimo dai missionari e fatti uccidere perché cristiani sotto il Regno di Mwanga II, tra il 1885 ed il 1887. Kisito aveva solo 12 anni, ma non si è tirato indietro ed ha deciso di morire per la fede”.

La sua storia è stata fonte di ispirazione per il gruppo, nato in seminario, luogo dove Michel e i suoi amici hanno conosciuto per la prima volta la musica: “Era la fine degli anni ’80, il prete mi regalò una chitarra classica. L’ho presa subito in mano, e non l’ho più lasciata”, racconta Michel. “Kisito è un simbolo della gioventù africana e lega nella sua figura la musica e la fede, i nostri grandi amori”.

La Kisito Band è formata da sei artisti, ma solo due fanno parte del nucleo originario. Oltre a Michel c’è Marcelin Diarra, batterista. Poi si sono aggiunti due fratelli di Marcelin (Papis Diarra al basso e Issa Diarra alla chitarra elettrica), Jean Charles Gomis (tastiere) e Ameth Ndiaye (percussioni). “Abbiamo girato mezza Europa, ma l’Italia ci ha conquistato subito. Siamo arrivati nel 1996 e in quegli anni la musica africana non era ancora conosciuta. Ci siamo così posti l’obiettivo di introdurla e promuoverla. Il confronto con il popolo italiano ci ha arricchito”, confessa Michel.

La Kisito Band si esibirà per la prima volta al Mercato Trieste: “La nostra musica ha origini afro-raggae, ma ora siamo orientati sull’afro-jazz. Vogliamo diffondere un messaggio di pace con le nostre canzoni, sempre ispirati dalle parole di Nelson Mandela”.

Il Mercato Trieste

Musica e solidarietà al Mercato Trieste

Musica e non solo. Nella serata inaugurale del ‘Dopo Mercato’, infatti, è prevista anche la presentazione di un nuovo spazio polifunzionale all’interno del mercato stesso. Tutti i sabati, dalle 14:30 alle 16:00, sarà ivi presente l’associazione RECUP, progetto che agisce nei mercati della città per combattere lo spreco alimentare e l’esclusione sociale. I volontari recuperano il cibo prima che venga buttato via, lo dividono tra commestibile e non, ed infine lo redistribuiscono a chiunque voglia prenderlo.

Ogni martedì mattina, invece, lo spazio verrà utilizzato dalla Caritas con un gruppo di ascolto. Nel mese di ottobre il gruppo Caritas della Parrocchia di San Saturnino sarà presente al mercato per esprimere la sua vicinanza alle persone che vivono difficoltà nel superamento di bisogni personali e familiari o nell’ottenere il rispetto dei propri diritti. Questa vicinanza si esprimerà nell’operare insieme per tentare di dare soluzione a questi problemi, nella totale gratuità.

Il Mercato Trieste apre così le porte alla cultura e alla solidarietà con serate a cui partecipare con la famiglia e con i propri amici. L’evento inaugurale è previsto per sabato 25 settembre, alle ore 21:00. L’appuntamento seguente è invece fissato per il prossimo 16 ottobre.

LEGGI: Parcheggio via Chiana, i commercianti del Mercato Trieste passano all’azione: “Subito i fondi o autogestione”