14 luglio 2019 - 8:40 . Salario . Retesociale

Così l’accoglienza passa per il quartiere, questa è la campagna di Legambiente

La coperta termica posta all'entrata della sede di Legambiente su via Salaria
La coperta termica posta all'entrata della sede di Legambiente su via Salaria

Da giorni una coperta termica è appesa al civico 403 di via Salaria, nel cuore del nostro quartiere, all’ingresso dell’associazione Legambiente. Si tratta del telo argentato e dorato che viene distribuito dai soccorritori ai migranti e ai naufraghi per ripararsi dal freddo dopo gli sbarchi.

Un gesto simbolico per promuovere la campagna “Io accolgo”, lanciata ufficialmente il 13 giugno con un flash mob a piazza di Spagna. L’associazione ambientalista fa parte del comitato promotore insieme ad Arci, Cgil, Caritas, Sant’Egidio e numerose altre sigle, che già in passato hanno dato vita a importanti iniziative nel Trieste-Salario a sostegno delle persone più fragili.

“L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere un clima diverso intorno al tema dell’accoglienza – spiega Alice Scialoja di Legambiente – e far conoscere le tante esperienze positive di accoglienza che già esistono e che i decreti sicurezza hanno iniziato a smantellare. L’idea è combattere la disinformazione e far crescere la rete tra le organizzazioni che lavorano a fornire assistenza ai migranti e a favorire la loro integrazione”.

Per aderire è sufficiente collegarsi a www.ioaccolgo.it.

LEGGI la notizia sull’assistenza ai senzatetto