FuoriQuartiere | Articoli

Francesco dice messa a Villa Ada, sabato speciale in via Salaria

di Alessio Ramaccioni

Un giorno che il Trieste-Salario non scorderà. Papa Francesco è tornato nel nostro quartiere, questa volta per celebrare una messa speciale nella basilica di San Silvestro, bellissima chiesa che sorge all’interno del parco di Villa Ada e fa parte del complesso delle Catacombe di Priscilla. Una visita annunciata dallo stesso Santo Padre al termine dell’Angelus dello scorso venerdì primo novembre e dedicata a pochi fortunati fedeli: l’accesso era infatti consentito solo ai possessori dello speciale invito.

La macchina dei preparativi si attiva già in mattinata con la rimozione delle auto parcheggiate nella “zona rossa”, in realtà abbastanza limitata: il tratto di via Salaria di fronte alle catacombe, piazza e via di Priscilla. Imponente l’apparato di sicurezza, con Polizia e Carabinieri a presidiare l’area. Gli artificieri della Polizia di Stato, con tanto di cani anti-esplosivo, bonificano l’area, mentre invitati, fedeli e residenti iniziano ad affollare la strada. L’emozione è forte, ed emerge chiaramente dalle parole di chi non aspetta altro che vedere il Papa, anche solo per un attimo.

L’arrivo di Francesco è previsto per le 16: annunciato da sirene ed un pizzico di tensione da parte delle forze dell’ordine presenti. Il Papa giunge puntuale. Grida, applausi, qualche lacrima da parte delle decine di persone in attesa, alcune delle quali fino alla fine hanno provato ad entrare in chiesa, senza riuscirci.

Nonostante l’acquazzone che si è scatenato proprio in concomitanza dell’arrivo del pontefice, le tante persone sono rimaste, ed hanno atteso le 17, quando – terminata la funzione – Francesco è uscito. Anche in questa circostanza grida, applausi, con un residente del palazzo dirimpetto all’ingresso alla chiesa che inizia a reclamare urlando il nome del papa. Un breve saluto alla folla, e via: la colonna di auto blu riparte, in direzione di piazza San Pietro.

Non è la prima volta che Francesco fa visita al Trieste-Salario: lo scorso anno era arrivato a sorpresa in via Alessandria, per fare trovare ad una anziana malata. Una visita di un’ora che aveva permesso alla signora di realizzare il sogno di incontrare il Santo Padre.

GUARDA il video dell’arrivo di papa Francesco

GUARDA il video di papa Francesco che saluta i fedeli

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI lo speciale (a cura di Emiliano Magistri)