8 luglio 2019 - 13:30 . Cola di Rienzo . Cronaca

Via Cola di Rienzo, guardate cosa sta subendo quest’alberello

Un alberello è stato cementato da ignoti davanti al civico 6 di via Cola di Rienzo. La spiacevole sorpresa per i residenti è arrivata sabato mattina quando si sono accorti che il piccolo quadrato di terra dove cresce il fusto è stato ricoperto da un duro strato di calce e sassolini. Subito è iniziato il tam tam su facebook, scatenato dal gruppo “Prati in azione” che ha denunciato la vicenda e chiesto la “liberazione” dell’alberello che in queste condizioni rischia un rapido deperimento.

Foto dal gruppo facebook “Prati in azione”

Scorrendo i commenti, per il movimento “free the tree” gli indiziati sono il Campidoglio, i suoi giardinieri, qualche residente e, soprattutto, il ristorante Cantieri bistrot che ha l’ingresso proprio davanti alla pianta. Pietro Malquori, 25 anni, direttore del locale, rilancia al mittente ogni accusa: “Noi non abbiamo niente a che fare con tutto ciò, sabato mattina abbiamo trovato l’aiuola cementata e ne siamo rimasti sorpresi. Su facebook ci puntano il dito da tutte le parti ma teniamo a ribadire la nostra estraneità. Anche per una questione di decoro, preferiamo avere davanti al ristorante un albero sano e in forze anziché malandato e rinsecchito. Ieri mattina – conclude Malquori – ci siamo adoperati a nostre spese per aprire un varco intorno al fusto, abbiamo così abbeverato e sparso un po’ di concime”.

Un intervento dettato dall’emergenza ma non del tutto risolutore che allieva la sofferenza dell’alberello, mentre il cemento continua lentamente a soffocarlo.