3 Aprile 2020 - 13:33 . Mazzini . Cronaca

Prati, la passeggiata con i cani è una copertura per spacciare. Arrestato 20enne

È pensiero comune, in questi giorni di quarantena, che alcuni padroni approfittino talvolta di poter portare a spasso il proprio cane soltanto per aggirare le restrizioni imposte dall’emergenza Coronavirus. In viale Mazzini, però, la passeggiata si è addirittura rivelata uno stratagemma per spacciare droga.

Un 20enne romano è stato arrestato venerdì 3 aprile con l’accusa di detenzione e spaccio. Il giovane aveva al guinzaglio i suoi due cani in viale Mazzini, all’altezza di via Tommaso Gulli, quando è stato notato dai poliziotti mentre scambiava con un cliente un involucro sospetto in cambio di una banconota.

Immediatamente bloccati e perquisiti, B. A. è stato trovato in possesso di 20 grammi di hashish, il cliente, invece – un ragazzo di 23 anni – di 1,6 grammi della stessa sostanza.

Denunciati entrambi per la violazione delle misure per il contenimento della diffusione del Covid-19, B. A. è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I due cani sono stati affidati ai familiari del 20enne.