13 ottobre 2019 - 13:15 . FuoriQuartiere . Viabilità

Metro A, chiude un’altra fermata vicino a Prati. La toppa di Atac è peggio del buco

Chiude la metro Baldo degli Ubaldi, arrivederci al 2020. La stazione sarà interdetta da venerdì 18 fino a metà gennaio dell’anno nuovo (circa). Causa della serrata è la revisione ventennale di scale mobili e ascensori. I treni, quindi, transiteranno senza effettuare la fermata. La linea bus 490 (stazione Tiburtina-Cornelia) sarà potenziata al fine di attenuare i disagi. 

Sui social è intanto scattata la polemica, non soltanto a causa dei tre mesi, giudicati troppi, ma per un consiglio “tafazziano” della stessa municipalizzata che, nel comunicato, spiega: “In sostituzione della stazione Baldo degli Ubaldi potranno essere utilizzate le vicine stazioni di Cornelia e Valle Aurelia, dove i treni della metro A continueranno a fermare regolarmente”. Valle Aurelia, però, ha scale mobili e ascensori fuori servizio. Il motivo? La revisione generale degli impianti.

L’eurodeputato Carlo Calenda, già ministro dello Sviluppo economico, graffia su instagram: “Capito?! 3 mesi per revisione scale mobili. È l’ATAC risanata da Raggi”; su Facebook, invece, l’utente Alfredo Ratto pontifica: “È il disagio che si scusa con voi”.