29 ottobre 2019 - 14:01 . Prati . Cronaca

Lungotevere dei Mellini, la Guardia di Finanza sventa un furto da film

Si erano intrufolati all’interno di un appartamento disabitato sul lungotevere dei Mellini e in una sola notte avevano praticato un foro sopra un laboratorio di preziosi. Il piano prevedeva di calarsi dall’alto e svaligiare la cassaforte, ma i malviventi non avevano fatto i conti con il custode dell’appartamento che, durante un sopralluogo, ha scoperto la cavità e dato l’allarme. 

Le indagini del Gruppo investigativo criminalità organizzata delle fiamme gialle hanno però appurato che non si trattava della solita banda del buco, bensì di un’organizzazione ben più ramificata. Questa mattina, i militari hanno così eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di nove persone (otto tradotte in carcere e una ai domiciliari) responsabili della pianificazione di furti e rapine ai danni di istituti di credito ed esercizi commerciali.

Secondo gli investigatori, la batteria, riconducibile al pluripregiudicato L. S. (65 anni), era anche attiva nel commercio di sostanze stupefacenti.