21 Marzo 2020 - 15:41 . FuoriQuartiere . Cultura

Le Scuderie del Quirinale riaprono virtualmente la mostra su Raffaello

Anche le Scuderie del Quirinale riaprono le porte, anche se in maniera virtuale. Infatti è online la mostra-evento “Raffaello. 1520-1483” con video-racconti, approfondimenti e incursioni nel backstage che mostrano alcune tra le più belle opere esposte.

Con l’hashtag #RaffaelloOltreLaMostra sarà possibile ascoltare il racconto dei curatori e partecipare virtualmente agli incontri ospitati a palazzo Altemps prima dell’apertura al pubblico dell’esposizione. Tra i più importanti quelli di Silvia Ginzburg, che affronta il tema della giovinezza di Raffaello, di Alessandro Zuccari, che ne approfondisce l’attività nella Capitale, ma anche quelli dei co-curatori Francesco Di Teodoro e Vincenzo Farinella, che approfondiscono la lettera a Leone X, il progetto di Villa Madama, il rapporto di Raffaello con l’antico, con i suoi committenti e gli anni della gioventù.

Le attività online proseguiranno con #RaffaelloInMostra: video-passeggiate all’interno delle sale, arricchite da dettagli e curiosità sulle opere, oltre al racconto dell’allestimento della rassegna, che conta 204 opere provenienti da tutto il mondo, di cui 120 dello stesso Raffaello tra dipinti e disegni.