6 Luglio 2020 - 9:36 . FuoriQuartiere . Cultura

Da Sordi a Ozpetek, il programma estivo di “Caleidoscopio” alla Casa del Cinema

Sarà “Lo sceicco bianco” di Federico Fellini con Alberto Sordi il film d’apertura domani, lunedì 6 luglio, alle 21.30, di Caleidoscopio, l’estate sotto le stelle di Casa del Cinema al teatro all’aperto Ettore Scola. Tutte le sere fino al 14 settembre il grande cinema sbarca quindi a Villa Borghese.

Per festeggiare il grande attore romano nel centenario della nascita, grazie alla Cineteca Nazionale, prende infatti il via I mille volti di Alberto Sordi, una selezione dei titoli più significativi, popolari e originali tra le sue interpretazioni. Si potrà ammirare I vitelloni che nel 1953 rinnovò il sodalizio tra Alberto e Federico, l’altro grande “centenario” di quest’anno. A Fellini sono dedicate poi due serate speciali con l’omaggio di Ettore Scola Che strano chiamarsi Federico e un titolo indimenticabile, La dolce vita 60 anni dopo.

Ma non è tutto. Ci sarà un omaggio speciale a un grande autore come Ferzan Ozpetek di cui verrà mostrata l’opera integrale ad eccezione dei due ultimi film, in accordo con Anec e Unione Distributori, per rispettare l’attività delle arene e delle sale. Poi spazio alla riscoperta di un maestro del cinema di genere, Fernando Di Leo, con 5 titoli amati da Quentin Tarantino, a cominciare dal prototipo del noir italiano Milano calibro 9. E poi la smagliante realtà del documentario italiano d’autore proposta nel programma Cinema in Luce che vede insieme autori di talento e le straordinarie immagini d’archivio dell’Istituto Luce. Infine, un’altra attesa retrospettiva integrale, quella del genio della comicità senza parole Jacques Tati, con i suoi sei lungometraggi, da Monsieur Hulot in poi, appena restaurati.