10 Febbraio 2022 - 7:28 . Piazzale delle Provincie . Cronaca

Piazzale delle Provincie in tilt, traffico congestiona il Nomentano

di Barbara Polidori

Sos traffico in piazzale delle Provincie. Lo sanno bene i cittadini del Nomentano che da settimane patiscono gli ingorghi che coinvolgono le auto tra via Catania e via Tiburtina, per rimanere impantanate appunto sul piazzale, dove il traffico tiene in ostaggio per ore e ore chi è alla guida.

Una situazione già nota in II Municipio, tant’è che lo scorso 20 gennaio il consigliere di Italia Viva Marco Dolfi ha presentato una mozione, poi approvata all’unanimità in consiglio, volta a “decongestionare” la viabilità di zona. “La mozione interviene sia sul deflusso regolare del traffico, sia sulla presenza corposa dei vigili su piazzale delle Provincie”, spiega il consigliere Dolfi. “L’area è infatti interessata dal transito di decine di linee bus che passando da via della Lega Lombarda sono dirette verso la stazione Tiburtina, inoltre molte auto abusano della sosta selvaggia sul piazzale, occupando posti riservati ai portatori di handicap oppure i furgoni per il carico/scarico merci sono parcheggiati ‘a spina’, quando invece la sosta sarebbe consentita esclusivamente in orizzontale, al fine di permettere un deflusso regolare del traffico su viale delle provincie in direzione Piazza Bologna”.

Un’altra problematica riguarda poi il degrado sulla rotatoria, in cui si trova una fontana restaurata e inaugurata la scorsa primavera e finita, rapidamente, preda della cosiddetta “malamovida”.

“Ho interloquito con il comandante dei vigili già a dicembre chiedendo di presidiare soprattutto il lato ovest del Piazzale – è così intervenuta Valentina Caracciolo, assessore Attività Produttive e Mobilità del II Municipio –. Chiaramente la polizia locale ha anche un problema di risorse che non permette di stabilire nell’immediato un presidio fisso, proposta che io condivido, ma a oggi risulta complicata. Ci occuperemo di studiare meglio la viabilità del quadrante per risolvere questa situazione”.

LEGGI: Un presidio fisso della polizia locale in piazzale delle Province: la proposta antitraffico di Dolfi