16 Marzo 2022 - 15:51 . Cronaca

Colpo al traffico di droga a Roma: smantellata una rete criminale, 9 arresti

Un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, composta da elementi di nazionalità italiana e albanese e operante prevalentemente nella zona di Acilia. A smantellarla sono stati gli investigatori della squadra mobile di Roma e Viterbo, gli agenti del reparto prevenzione crimine e il personale della direzione distrettuale antimafia, che hanno ricostruito la complessa rete di spaccio.

Un’indagine che ha portato all’emissione, da parte del Gip del Tribunale di Roma, di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 9 persone ritenute altamente indiziate, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico, alla cessione e alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono tredici, inoltre, gli indagati.

Dalle indagini, inoltre, è emerso il ruolo di spicco nell’organizzazione criminale di un cittadino albanese, al momento irreperibile sul territorio nazionale e attivamente ricercato anche all’estero.

L’uomo si avvaleva della collaborazione non solo di connazionali – deputati al confezionamento, stoccaggio e spaccio dello stupefacente, alle consegne e alla tenuta della contabilità – ma anche di cittadini italiani, spesso acquirenti o fornitori. I sodali, sempre alla luce di quanto emerso in sede d’indagine, avrebbero utilizzato alcuni bar in zona Acilia per veri e propri summit, per condividere le strategie operative del gruppo; diverse, inoltre, le basi logistiche deputate allo stoccaggio dello stupefacente, tra le quali un ampio locale seminterrato, individuato in zona Torrevecchia, adibito dal gruppo a “magazzino centrale”.

Nel corso dell’indagine sono stati sottoposti a sequestro complessivamente 5 chili di cocaina, 43 chili di marijuana e 82 chili di hashish.