7 settembre 2019 - 15:20 . Parioli . Cultura

Via Bruxelles, settantasei anni fa Badoglio riceveva i militari americani in pigiama

Il 7 settembre 1943 è una data fondamentale per la Seconda Guerra Mondiale. In via Bruxelles, ai Parioli, gli italiani e gli americani decidono le sorti del conflitto.

Ma occorre fare un passo indietro. Il 3 settembre, in gran segreto, il generale Giuseppe Castellano si era recato vicino a Cassibile – località da cui prende il nome l’armistizio – per firmare le carte a nome di Badoglio. Una pace che avrebbe dovuto essere effettiva soltanto nel momento in cui sarebbe stata resa di dominio pubblico. Una reazione a catena, che avrebbe portato a un’azione militare statunitense sugli aeroporti vicini a Roma, per contrastare la probabile rappresaglia tedesca dopo il voltafaccia italiano.

Ma l’operazione, all’ultimo momento, viene annullata.

LEGGI lo speciale (a cura di Claudio Lollobrigida)