13 maggio 2019 - 8:40 . Trieste-Salario . Cronaca

Vagabondi in moto, questa la data di inaugurazione del parco giochi di Amatrice

Le date sono fissate. Il 28 e il 29 giugno saranno due giorni di festa per Preta, la più grande frazione di Amatrice. Come la nostra redazione aveva anticipato alla fine dello scorso settembre, da circa un anno i membri dell’associazione di quartiere Vagabondiinmoto, guidati dal presidente Giuseppe Lombardo, stanno lavorando per costruire un parco divertimenti dedicato a tutti i bambini che il 24 agosto 2016 hanno vissuto il terremoto che ha distrutto Amatrice. E a quelli venuti dopo, nati in un territorio in ginocchio.

Si rafforza ulteriormente, quindi, lo storico legame fra Amatrice e il Trieste-Salario, che dentro di sé porta molto del paese circondato dai Monti della Laga. A cominciare da quella strada, via Amatrice, nel cuore del nostro quartiere. Ma non solo. Il Trieste-Salario è anche la casa di tanti ristoranti e ristoratori amatriciani, nonché di figure legate al mondo dello sport come Bruno D’Alessio, storico organizzatore della corsa su strada “Amatrice-Configno”.

L’area bimbi godrà di uno spazio di 400 metri quadri. “Doneremo il parco al Comitato Preta (nato per l’emergenza abitativa causata dal terremoto di due anni fa, ndr) – aveva spiegato Lombardo a RomaH24 a settembre – e sarà intitolato ad Angelo, il mio socio che ha perso la vita in un incidente stradale quasi due anni fa”. E ora aggiunge: “È quasi tutto pronto. I giochi acquistati dalla nostra associazione sono in fase di produzione, e stiamo cercando un aiuto dalle attività commerciali del quartiere, per acquistarne altri. Già due negozi sembrano interessati a finanziare l’iniziativa”.

Manca ancora circa un mese e mezzo. Poi, i più piccoli avranno uno spazio tutto per loro.

LEGGI lo speciale su Amatrice (a cura di Daniele Galli)