1 aprile 2019 - 14:26 . Trieste-Salario . Cronaca

Alberi, queste sono le tempistiche per mettere in sicurezza la scuola Ferrini

Dall'abbattimento dei pericolanti è passato un mese
Dall'abbattimento dei pericolanti è passato un mese

La scuola Ferrini può tornare a essere sicura. Davanti all’istituto, infatti, sono appena comparsi alcuni cartelli del Servizio giardini. “Divieto di sosta per rimozione materiali dalle 8:30 alle 13:00 di martedì 2 aprile”, è scritto. Per la felicità del comitato genitori dell’istituto, che circa due settimane fa aveva organizzato una raccolta firme per sollecitare gli interventi da parte dei giardinieri del Campidoglio.

Un mese. Tanto è passato dall’abbattimento dei pini davanti al VII Circolo Montessori, all’interno di Villa Paganini. E – quasi – altrettante settimane sono trascorse dall’inizio degli interventi sugli alberi di fronte alla Contardo Ferrini, in via di Villa Chigi, risalenti allo scorso 4 marzo. Ma, in entrambi i casi, i resti delle piante tagliate sono stati abbandonati e lasciati a intralciare l’entrata e l’uscita dei bambini dalle due scuole.

I resti degli otto pini abbattuti vicino all’area giochi

Questo perché, come ha spiegato a RomaH24 Rosario Fabiano, assessore all’Ambiente del II Municipio, attualmente “il Servizio giardini di Roma Capitale ha a disposizione solo due pinze (i bracci meccanici in grado di sollevare grandi pesi, ndr) per tutto il territorio”. E i mezzi vengono impiegati a seconda delle emergenze.

L’ingresso della scuola Ferrini è occupato dai tronchi abbandonati

Tutto tace, invece, nella storica villa in via Nomentana. Anzi. All’abbattimento degli otto pini accanto dell’area bimbi, ora si è aggiunto il taglio di una palma a pochi metri dall’ingresso di largo di Villa Paganini.

SFOGLIA la fotogallery