8 marzo 2019 - 12:12 . Prati . Cronaca

Inaugurato il primo centro antiviolenza in Prati, ecco quali servizi fornirà

Da sinistra: l'assessora regionale alle Pari Opportunità, Lorenza Bonaccorsi, la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, l'ex consigliera Marta Leonori, l'assessora municipale alle Pari Opportunità, Cinzia Guido, e la consigliera regionale, Marta Bonafoni
Da sinistra: l'assessora regionale alle Pari Opportunità, Lorenza Bonaccorsi, la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, l'ex consigliera Marta Leonori, l'assessora municipale alle Pari Opportunità, Cinzia Guido, e la consigliera regionale, Marta Bonafoni

Da oggi in Prati è attivo il primo centro antiviolenza. È stato inaugurato questa mattina, in circonvallazione Trionfale 19, al quarto piano della sede per il servizi al cittadino del I Municipio. A tagliare il nastro è stata la presidente Sabrina Alfonsi, insieme alle assessore municipali e regionali alle Pari Opportunità, Cinzia Guido e Lorenza Bonaccorsi. Presenti anche la consigliera regionale Marta Bonafoni e l’assessora alle Politiche Sociali del II Municipio, Cecilia D’ Elia.

La struttura di accoglienza e ascolto per donne vittime di maltrattamenti fisici e psicologici, è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 17,30. Ma il servizio non si interrompe nemmeno nel fine settimana, perché al numero 3316493813 (con reperibilità h24) rispondono le cinque operatrici della cooperativa BeFree, a cui è stata affidata la gestione della struttura. BeFree, in una delle tre stanze a disposizione del centro, offrirà anche assistenza legale ogni due settimane oltre a colloqui di orientamento al lavoro.

Il centro è stato realizzato grazie ad un finanziamento di 59mila euro della Direzione Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio ed è intitolato alla memoria di Mariella Gramaglia, scomparsa il 15 ottobre 2014. Gramaglia, parlamentare e giornalista, vice direttore generale del Campidoglio sotto la giunta Rutelli e, dal 2001 al 2007, durante l’amministrazione Veltroni, assessora alle Pari opportunità, si è sempre contraddistinta per il suo impegno a favore dei diritti delle donne.

LEGGI lo speciale (a cura di Cristiana Ciccolini)

SFOGLIA la fotogallery