18 novembre 2019 - 15:26 . Trieste-Salario . Cronaca

Villa Massimo, ecco le condizioni in cui versa il parco riaperto lo scorso maggio

A poco più di 180 giorni dalla festa,  il quadro che accoglie i visitatori è pessimo
A poco più di 180 giorni dalla festa,  il quadro che accoglie i visitatori è pessimo

Sei anni di attesa per veder andare tutto in rovina in soli sei mesi. È la sorte di Villa Massimo, il piccolo parco del quartiere, riaperto al pubblico dopo una dolorosa chiusura iniziata il 13 gennaio 2013. Lo scorso 15 maggio, per l’inaugurazione della sua seconda vita, c’erano i palloncini e i fiori, i bambini delle scuole Fratelli Bandiera e Falcone Borsellino e le parole della sindaca Virginia Raggi: “Ci abbiamo messo un po’, ma ora è tutto vostro. Giocate e godetevelo”.

Eppure, a poco più di 180 giorni dalla festa,  il quadro che accoglie i visitatori è pessimo: aree verdi incolte, alberi secchi, recinzioni divelte. La realtà mostra un lento e quotidiano declino.

LEGGI lo speciale (a cura di Antonio Tiso)