1 agosto 2019 - 9:08 . Nomentana . Cronaca

Fango e foglie sulla ciclabile Nomentana. Il Municipio: “Sicurezza non garantita”

Queste sono le condizioni della pista lungo via Nomentana
Queste sono le condizioni della pista lungo via Nomentana

Una lingua di foglie e fango. Così appare la ciclabile Nomentana nel tratto all’altezza di via Pola. A nemmeno una settimana dall’inaugurazione ufficiale insieme alla sindaca Virginia Raggi, la pista subisce gli effetti del violento nubifragio che si è abbattuto sul quartiere e sulla città lo scorso weekend.

Il tratto della ciclabile ricoperto da foglie e fango

A denunciare le condizioni del tracciato è il vice presidente del II Municipio, Emanuele Gisci: “È inaccettabile che, a causa di un temporale, si verifichi un fatto del genere – spiega a RomaH24 – ed è ancor più inaccettabile che, dopo giorni, nessuno sia ancora intervenuto per ripulire la pista”. Ciò su cui Gisci punta l’attenzione non è soltanto legato alla pulizia dell’asfalto, ma anche alla sicurezza “che tenendo l’asfalto in questo modo non è garantita assolutamente. Non dimentichiamoci che sulla ciclabile, oltre agli adulti, vanno anche i bambini e non è certo consigliabile portarli in bicicletta in mezzo alla fanghiglia. In più mancano i cestini dei rifiuti e non si può pensare che una persona in bici non si fermi mai per gettare qualcosa”.

Il tratto della ciclabile ricoperto da foglie e fango

Un segnale preoccupante, per il vice presidente, anche in prospettiva futura: “In quel punto della pista c’è un avvallamento, quindi è necessaria una manutenzione costante soprattutto in vista della stagione autunnale prima e invernale poi, quando le piogge saranno decisamente più frequenti. Invitiamo il Campidoglio a intervenire rapidamente, visto che questo tipo di interventi spettano all’amministrazione centrale”, conclude Gisci.

LEGGI la notizia sulle condizioni della segnaletica

LEGGI la news sul tratto completo della pista

LEGGI la news sullo slittamento della fine dei lavori

GUARDA il video del parere dei ciclisti

GUARDA il video del primo chilometro