1 settembre 2019 - 8:40 . Trieste-Salario . Cronaca

Così il Belvedere Ugo Forno tornerà a essere un gioiello del nostro quartiere

Vegetazione fuori controllo lungo la ferrovia
Vegetazione fuori controllo lungo la ferrovia

L’area verde dedicata all’eroe del quartiere tornerà presto a splendere. A pochi giorni dalla segnalazione di RomaH24 sullo stato di abbandono del Belvedere Ugo Forno, arriva una posizione ufficiale di Rete Ferroviaria italiana: “A breve un intervento di pulizia dell’area”. A comunicarlo è Fabrizio Forno, il nipote di Ugo e presidente dell’associazione che da lui prende il nome.

La zona a ridosso del “ponte di ferro“, poco dopo via del Prato della Signora, è infatti diventata nel tempo una boscaglia di canne e vegetazione incolta. È là che, il 27 gennaio 2019, fu inaugurato un belvedere dedicato al piccolo eroe del Trieste-Salario, caduto sotto il fuoco tedesco durante i giorni della Liberazione.

“Nel caso in cui RFI non rispetterà la parola data – spiega Fabrizio Forno – saranno gli amici e i familiari di Ughetto ad intervenire per ridare nuovo decoro all’area”.

GUARDA l’inaugurazione del Belvedere