6 agosto 2019 - 8:40 . Flaminio . Cronaca

Nuova vita per lo stadio Flaminio: ecco cosa chiedono i residenti al Comune

Attrezzature e percorsi per lo sport accessibili a tutti. Ma soprattutto, che il secondo stadio di Roma torni a essere la casa del rugby. Sono queste le proposte avanzate dai residenti per dare nuova vita al Flaminio, l’impianto di viale Tiziano ormai da tempo abbandonato al degrado.

Il progetto, che rientra tra le iniziative che i cittadini hanno potuto presentare nel Bilancio partecipativo di Roma Capitale, ora sarà valutato dal Campidoglio. Già nel maggio scorso il II Municipio aveva presentato una proposta per utilizzare lo spazio interno alla cancellata per iniziative sportive e culturali. Ora anche i cittadini scendono in campo e chiedono di recuperare un’area urbana di primaria importanza.

Il progetto per il restyling dell’area fa parte delle 167 proposte individuate su tutta Roma. Adesso un’apposita commissione valuterà la sua fattibilità. In totale sono 20 i milioni di euro che il Campidoglio ha deciso di investire nel quadro dell’iniziativa Roma Decide per il Decoro Urbano. Se il progetto sullo stadio Flaminio dovesse superare il prossimo esame – Il Tavolo della amministrazione si chiuderà il 12 ottobre – sarà ammesso a una nuova votazione on line. E allora il sogno di tanti potrebbe davvero diventare realtà.

LEGGI la proposta sui cassonetti hi-tech