9 Gennaio 2020 - 8:40 . Flaminio-Parioli . Viabilità

Galleria Giovanni XXIII, così parla il creatore della petizione antichiusura

“Mi aspettavo un numero importante, non di sfondare quota 5000, e in appena quattro giorni poi…”. Andrea Bonanni, 42 anni, residente in zona Monte Mario, è il promotore della petizione on line per rinviare la chiusura della Galleria Giovanni XXIII.

Andrea Bonanni

“Soltanto il policlinico Agostino Gemelli – continua Bonanni che lavora proprio al nosocomio – conta 30mila accessi al giorno, molte persone, per arrivare, sfruttano la galleria. Sarà un problema anche per le ambulanze e per tutti quelli che hanno bisogno di arrivare in fretta al pronto soccorso”.

Bonanni rincara: “Sarebbe stato utile programmare una viabilità alternativa prima dell’inizio dei lavori, magari ultimando la Torrevecchia bis che è quasi pronta. Già quando la Giovanni XXIII chiude per un paio d’ore, come ad esempio per un incidente, si scatena il caos, non oso pensare cosa capiterà durante i cantieri”.

La “canna nord” del tunnel, che collega via del Foro Italico a Pineta Sacchetti, – sarà inaccessibile a partire dalle 22 del 20 gennaio. Il Simu (Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana) effettuerà il rifacimento dell’asfalto, della segnaletica stradale orizzontale e verticale e interverrà sui pannelli fotoriflettenti.

LEGGI il commento della sindaca Raggi alla chiusura della galleria

LEGGI l’articolo sui lavori alla galleria

LEGGI l’articolo su come funzioneranno i tutor in galleria