Roma, 12 Maggio 2021 - 4:06

Pasto sospeso, Sicilia Bedda rilancia l’iniziativa

Parioli | Altro

Pasto sospeso, Sicilia Bedda rilancia l’iniziativa

Non si ferma la rete di solidarietà nei nostri quartieri, soprattutto in tempi di Covid-19. Cesare Savoca insieme a sua moglie Viviana, titolari del ristorante Sicilia Bedda di via Giuseppe Ponzi 5, ai Parioli, con l’aiuto di Fabio in cucina hanno organizzato una bellissima iniziativa che fa seguito a quella del caffè e del pasto “sospesi”, avviata dal II Municipio a sostegno di coloro che si trovano in difficoltà economica e sociale.

Insieme ad alcuni operatori del Mercato Pinciano“, racconta Viviana, “abbiamo deciso di rilanciare l’iniziativa messa in campo dall’assessore al Commercio Valerio Casini e dall’assessora alle Politiche sociali Carla Fermariello del pasto sospeso, a cui abbiamo aderito da subito con entusiasmo ma che purtroppo, visti forse anche i tempi difficili, non ha avuto l’eco che speravamo”.

LA LOCANDINA DELL’INIZIATIVA DEL CAFFÈ E PASTO “SOSPESI” LANCIATA DAL II MUNICIPIO

In occasione del pranzo di Natale del 25 dicembre, Viviana preparerà i pasti che verranno consegnati dalla Comunità di Sant’Egidio in una Casa-famiglia a via Anicia, nel rione di Trastevere, dove sono ospitate una trentina di persone affette da patologie gravi.

Un gesto che assume quest’anno un significato ancora più importante, visto che il tradizionale pranzo di Natale che i volontari di Sant’Egidio consegnano ai detenuti del carcere di Regina Coeli non potrà svolgersi per via delle misure anti Covid-19.

“La macelleria dei fratelli Di Mario fornirà la carne per la preparazione dei secondi che cucineranno mio marito Cesare e Fabio”, ci spiega Viviana, “mentre la frutteria di Roberto Durante, presidente del Mercato Pinciano, metterà a disposizione i suoi prodotti per i contorni e la frutta e il bistrot Alex di via Antonelli cucinerà delle lasagne. Il tutto verrà poi consegnato agli ospiti della Casa-famiglia il giorno di Natale”.

L’ESTERNO DEL RISTORANTE SICILIA BEDDA IN VIA PONZI

Ma la solidarietà non finisce qui: infatti, Cesare e Viviana Savoca, grazie al supporto dei suoi fornitori, realizzeranno cento porzioni di lasagne che dal 19 al 25 dicembre saranno portate direttamente alle persone bisognose del quartiere e non solo, sempre grazie alla collaborazione con Sant’Egidio.

Quando realizzammo un’iniziativa simile lo scorso aprile”, continua Viviana, “molte persone ci chiesero di replicarla perché avrebbero voluto partecipare e quindi ho pensato che le feste natalizie sarebbero state un momento perfetto”.

Altri commercianti del quartiere contribuiranno portando giochi per bambini e altri beni per chi ha bisogno in questo delicato momento. “Approfitto anche per ricordare che in via del Porto Fluviale 2, ogni mercoledì e sabato dalle 9 alle 13 è possibile consegnare vestiti e altri generi che verranno raccolti e consegnati dalla Comunità di Sant’Egidio”, aggiunge la titolare di Sicilia Bedda.

“Chiunque voglia aderire”, conclude Viviana, “può fare un salto qui a via Ponzi e dare il contributo che più ritiene opportuno: l’unione fa la forza“.


Sostieni RomaH24 Sostieni RomaH24
grazie