Roma, 25 Ottobre 2020 - 17:10

Tommaso Poli

Tommaso Poli

N. 06/03/1949 - M. 18/09/2020

Flaminio - 21 Settembre 2020

Il Flaminio piange Tommaso Poli, il ferramenta storico del quartiere. Originario di Monteleone di Spoleto, dove era nato il 6 marzo 1949, aveva aperto la sua attività a via Cesare Fracassini nel 1970. Se n’è andato il 18 settembre per un male incurabile.

Ferramenta Poli

Sono tanti gli attestati di affetto che in queste ore i residenti hanno rivolto alla famiglia. I figli Daniele e Fabrizio hanno esposto alcune delle lettere e dei biglietti ricevuti in una vetrina allentata del negozio. “Era un gentiluomo, sempre pronto a risolvere ogni piccolo problema”, dicono di lui le persone che l’hanno conosciuto.

I messaggi per Tommaso

“Quando aprii il mio chiosco ero giovane. Tommaso era già un veterano della zona. Trovai in lui una persona di una cordialità unica, sempre a disposizione. Era un punto di riferimento per tutti, tanto è vero che lo presi a esempio come lavoratore”, racconta Roberto. “Mi dispiace tanto per la sua scomparsa. Era davvero una bella persona”.

Tommaso Poli, andandosene via per sempre, ha commosso molte persone. Tutti nei dintorni ne hanno risentito. Nina, portiera di un condominio a pochi passi, non si capacita della morte di una persona così speciale: “Era splendido. Uno andava lì per chiedere un’informazione e lui risolveva il problema fornendo sempre il prodotto giusto. Ha aiutato tante persone, aveva sempre un consiglio. Era riservato e gentile, mai una parola di troppo. Lo conoscevo da 34 anni. Come si è saputo, le persone si sono intristite”.

La notizia della scomparsa di Tommaso, naturalmente, ha fatto il giro dei social in poche ore. Tanti i ricordi dal quartiere. Scrive Cris Santini Misul: “Era la mia salvezza quando vengo a Roma dagli USA! Mi faceva le chiavi a tempo di record”. Mentre nelle parole di Fabio Filippi, c’è la sintesi del pensiero di una comunità intera: “Quando ci lasciano i commercianti storici del quartiere è come perdere un pezzetto di storia del Flaminio”.