Parioli | Adriano Panatta

Panatta, dai Parioli a Treviso fino alle nozze a Venezia

di Daniele Petroselli

Fiori d’arancio per Adriano Panatta. La leggenda del tennis italiano infatti ha sposato a Venezia nelle scorse ore la sua compagna, Anna Bonamigo. Panatta, vincitore nel 1976 sia del Roland Garros che della Coppa Davis con l’Italia in Cile, ha iniziato a frequentare la Bonamigo nel 2013, tanto che da qualche anno ha deciso di trasferirsi definitivamente in Veneto, dove ha anche iniziato un nuovo capitolo della sua vita professionale, rilevando un vecchio tennis sporting club di Treviso.

Per l’ex tennista il “salto” dalla Capitale a Treviso non è stato semplice. Da sempre infatti è legato ai nostri quartieri. Qui visse sin da piccolo a stretto contatto con il mondo del tennis grazie al padre Ascenzio, che era custode del “Tennis Club Parioli”. Poi nel 1959 il trasferimento all’Eur, ma come ha sempre ricordato, ogni pomeriggio in bici veniva ai Paioli per giocare con gli amici. Ed è proprio sulla terra rossa dei Parioli dove Panatta sconfisse per la prima volta, con un doppio 6-1, Roberto Valerio, avversario da lui considerato inarrivabile all’epoca. Il via di una carriera memorabile.


Sostieni RomaH24
Caro lettore,
da oltre due anni vi accompagniamo ogni giorno, ascoltiamo i vostri suggerimenti e i vostri commenti.
Il nostro impegno continua a crescere per darvi aggiornamenti continui sul vostro quartiere, per aiutare a migliorarlo, per conoscere fatti, storie, protagonisti delle nostre vite.
In questi giorni complicati, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per vivere l'emergenza.
Grazie ai nostri collaboratori che cercano ogni giorno spunti e notizie utili anche in questa fase complessa per la nostra comunità.
Grazie a chi sostiene già il nostro progetto.
Grazie a te per il sostegno che vorrai darci.
È importante.
Sostieni RomaH24 attraverso PayPal o con carta di credito: