3 aprile 2019 - 8:40 . Africano . Cronaca

Piazza di Sant’Emerenziana, ecco perché il cantiere Italgas è diventato infinito

Una controversia legale tra Italgas e il Simu (il Dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana). Sarebbe questa la causa del prolungamento “infinito” dei lavori in piazza di Sant’Emerenziana, stando a quanto spiega a RomaH24 Gianpaolo Giovannelli, assessore ai Lavori Pubblici del II Municipio.

“C’è stata una difformità – spiega – da parte della ditta incaricata da Italgas, nella realizzazione del progetto concordato con il Campidoglio. Quindi il Dipartimento è intervenuto e ha sospeso i lavori”. In altre parole, la società non ha rispettato il piano di lavoro approvato inizialmente, cambiandolo in corso d’opera. Gli interventi, quindi, sono stati interrotti. Ecco perché ora il cantiere è sempre vuoto.

Ma l’occupazione della piazza, dopo quasi otto mesi, potrebbe essere arrivata a un termine. “Il problema è risolto — aggiunge Giovannelli — e le transenne dovrebbero essere rimosse a breve”. E Italgas, invece, come giustifica l’accaduto? Al momento, la società preferisce non commentare. In ogni caso, almeno adesso lo sappiamo: gli operai non sono in cerca del Sacro Graal nel bel mezzo del Trieste-Salario.

LEGGI la news sulla mancata chiusura del cantiere

LEGGI la news della protesta originale dei residenti