17 febbraio 2019 - 8:40 . Coppedè . Cultura

Da possibile cinema a locale simbolo di un’epoca, oggi il Piper spegne 54 candeline

Stando al progetto originario sarebbe dovuto essere un cinema. Il fatto di non aver ottenuto i permessi di agibilità, lo ha trasformato nel locale simbolo degli anni del boom e delle notti folli di Roma.

È il 17 febbraio 1965 e, in via Tagliamento, apre il Piper Club. Da “casa” di Patty Pravo a teatro dei concerti di gruppi come i Pink Floyd, la discoteca diventerà negli anni il luogo preferito dagli artisti rappresentanti della Pop Art nostrana per organizzare mostre ed eventi culturali.

54 anni fa nasceva il simbolo di un’epoca.

LEGGI lo speciale (a cura di Emiliano Magistri)