Trieste-Salario | Articoli

L’assessore Fabiano: “Questi gli interventi ai pini di corso Trieste e agli alberi del quartiere”

di Daniele Petroselli

“Saranno potati gli alberi che ne hanno bisogno, mentre saranno abbattuti quelli ammalati”. Così Rosario Fabiano, assessore alle Politiche ambientali, riassume a a RomaH24 quanto stabilito dal consiglio straordinario del II Municipio, dedicato al verde del quartiere, che ha avuto luogo giovedì scorso, 6 febbraio. Al centro la questione dei pini di corso Trieste, saliti alle cronache per i crolli avvenuti nei mesi scorsi.

“È stata una replica di quanto detto della Commissione Ambiente di qualche settimana fa dall’Ufficio del Dipartimento Ambiente di Roma e dell’Ufficio Giardini. È stata confermata la scelta di procedere con un’analisi approfondita dello stato degli alberi ad opera di un pool di esperti del Dipartimento Ambiente. Rilievi che sono già iniziati – ha ribadito Fabiano – I tecnici stanno procedendo rapidamente. Parlare di messa in sicurezza dei pini è azzardato, ma ci aspettiamo quantomeno la riduzione del pericolo”.

Come paventato in un primo momento, è stato comunque escluso l’abbattimento di tutti gli alberi, ma saranno eliminati solo quelli ammalati. “Dove non ci sono le condizioni per garantire la stabilità del terreno, si procederà all’eliminazione“, ha affermato l’assessore. Al loro posto “saranno piantati nuovi pini”, ma “il Dipartimento valuterà la situazione caso per caso perché avere dei pini sul piano stradale secondo il Dipartimento Ambiente è da rivedere in tutta la città, perché in molti casi non è compatibile con il tessuto urbano esistente”.

Ma non è tutto: “Come municipio abbiamo chiesto in tempi brevi la potatura degli alberi e delle piante che oscurano le luci nelle strade, per ritornare da subito ad avere un minimo di sicurezza. Ci sono strade in cui gli alberi non sono potati da anni e che oltre al pericolo di caduta rami rappresentano un problema a causa dell’oscuramento delle luci sul piano stradale. In particolare la situazione più grave è su viale di Villa Torlonia, via di Villa Massimo, ma anche su tante altre strade alberate. Ci aspettiamo che con il prossimo accordo quadro annunciato dal Dipartimento di 20 milioni di euro all’anno per le potature, una buona quota delle risorse possano essere spese nel II Municipio”.

Ma Fabiano avvisa: “Dobbiamo fare presto però. Perché il vento forte dei giorni scorsi ha creato problemi in tutto il Municipio. Rischiamo di essere in ginocchio a breve, perché ci sono ancora rami a terra e crolli in diverse strade. Da San Lorenzo al Villaggio Olimpico la situazione è ancora grave”.

LEGGI il comunicato del Campidoglio sui pini di corso Trieste

GUARDA come erano i pini di corso Trieste negli anni Trenta

LEGGI il parere dell’agronomo sui pini di corso Trieste

LEGGI la news sull’ultimo crollo

Sostieni RomaH24
Caro lettore,
da oltre due anni vi accompagniamo ogni giorno, ascoltiamo i vostri suggerimenti e i vostri commenti.
Il nostro impegno continua a crescere per darvi aggiornamenti continui sul vostro quartiere, per aiutare a migliorarlo, per conoscere fatti, storie, protagonisti delle nostre vite.
In questi giorni complicati, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per vivere l'emergenza.
Grazie ai nostri collaboratori che cercano ogni giorno spunti e notizie utili anche in questa fase complessa per la nostra comunità.
Grazie a chi sostiene già il nostro progetto.
Grazie a te per il sostegno che vorrai darci.
È importante.
Sostieni RomaH24 attraverso PayPal o con carta di credito: