Trieste-Salario | Articoli

II Municipio, vi sveliamo il nuovo consigliere di maggioranza

di Sergio Campofiorito e Camilla Palladino

Al termine di un travagliato consiglio, Giovanna Maria Seddaiu è passata alla maggioranza del II Municipio. La mini – sindaca, Francesca Del Bello, incassa il punto che rafforza la sua posizione ma deve altresì refertare una serie di atteggiamenti tafazzisti da parte della sua stessa maggioranza. Prima di iniziare, si fanno notare gli assenti, i quattro di civici e radicali, ufficialmente per “motivi personali”, a denti stretti per lo strappo causato dopo la promozione di Paolo anziché Leccese alla vicepresidenza.

Gianluca Bogino

 Il vicepresidente Holljwer Paolo (FdI) cade dalle nuvole: “Veniamo a sapere dagli organi di stampa che sono stati presentati diversi emendamenti (tutti di Gianluca Bogino, PD, ndr). Per controllarne la fattibilità chiedo una sospensione di quindici minuti”. Dopo una breve sospensione, il direttore amministrativo, Vitaliano Taccioli, sentenzia: “In quindici minuti non è possibile analizzare sessantuno emendamenti. Dobbiamo rimandare il consiglio a domani. Se giocate, gioco pure io”. Il direttore dei lavori scongiura il rischio e dichiara inammissibili quarantasei emendamenti su sessantuno, tra quelli che scampano alla ghigliottina resta l’indispensabile: “Aggiungere al nome della commissione, dopo la parola “attività”, la parola “musicali”” (respinto). L’ostracista Bogino, mostra i denti: “Mi avvalgo della facoltà di fare ricorso e chiedere l’annullamento di questo consiglio”. Il piddino aveva accusato la sua maggioranza di non aver calendarizzato il festival della musica del 21 giugno. La smentita era però già arrivata in mattinata dall’assessora alle politiche giovanili, Lucrezia Colmayer (Pd): “Capisco la necessità di Bogino di vedere approvato un suo atto in consiglio, ma come assessorato, recependo proprio l’iniziativa della sua commissione, abbiamo già avviato l’iter per il prossimo 21 giugno”. Si ritorna sulla terra con Paolo: “L’unico emendamento da fare era quello per denominare questa commissione “Politiche fancazzismo attivo””. L’opposizione ha vita facile: “Comportamento infantile. Non partecipo al voto” (Bertucci, Lega).

Alla fine, dopo quattro ore di lavori, la Del Bello può sorridere: “Il consigliere Bogino ha posto un tema legato all’attenzione per le politiche giovanili. Lamenta una disattenzione nei confronti del festival della musica, ma in realtà ha lavorato con l’assessora competente per realizzare il progetto. Inoltre, abbiamo finalmente reso ufficiale il passaggio di Seddaiu in maggioranza e l’ingresso, sempre nella maggioranza, della consigliera Lattanzi. Ora contiamo diciassette membri. Al di là dell’aspetto numerico, questo ha una portata politica importante, Seddaiu ha i numeri”.