Trieste-Salario | Articoli

Amianto, antincendio e palestre: i fondi per bonifica e adeguamento

di Emiliano Magistri

Bonificare le scuole dall’amianto e pianificare i lavori per l’adeguamento antincendio di tutti gli asili e scuole dell’infanzia comunali del II Municipio. Questa ultima parte del 2018 servirà agli uffici di via Tripoli per stilare un calendario di interventi che, a partire dal 2019, renderanno a norma tutti gli istituti del territorio. A differenza del progetto “Accessi sicuri”, infatti, per questi altri tipi di interventi il Municipio dovrà attingere dagli oltre sei milioni di euro giunti nelle proprie casse a seguito della manovra di assestamento di bilancio approvata lo scorso primo agosto dal Campidoglio, e che dovranno essere “impegnati” entro il 31 dicembre. Dovranno cioè essere destinati, in base a un piano di investimenti, agli interventi indicati nel maxiemendamento approvato per poter dare il via ai lavori a partire dal prossimo anno.

Bonifica amianto dai solai e padiglioni esterni

Oltre un milione di euro, per bonificare le strutture dall’amianto , è quanto prevede il piano degli investimenti per le scuole Contardo Ferrini e Lante della Rovere. Per le due strutture, entro l’anno, verranno indetti i bandi di gara per poter effettuare, al termine dell’anno scolastico 2018/2019, gli interventi di riqualificazione. Il programma è stato già stilato dal II Municipio.

Nella fattispecie, i soldi necessari ai lavori nei due istituti del Trieste-Salario, arrivano dallo sblocco di fondi che, fino a poche settimane fa, erano vincolati alla vendita delle quote partecipate da parte del Comune di Roma. Per “sblocco” si intende che questa liquidità da investire non è più legata alla vendita (con tutti i tempi tecnici del caso), ma disponibile fin da subito per essere “impegnata”.

Solo per la Contardo Ferrini la spesa sarà di circa 800 mila euro perché, oltre a bonificare il padiglione esterno dall’amianto (la struttura è già stata messa in sicurezza, quindi i bambini non corrono alcun pericolo, ndr), verrà anche ripristinato l’impianto fognario che passa sotto al cortile esterno: «Ecco perché i lavori verranno effettuati alla fine dell’anno scolastico 2018-19 – spiega l’assessore alle Politiche scolastiche, Emanuele Gisci – così che i tecnici possano lavorare in tutta tranquillità».

Stesso discorso per quanto riguarda la scuola Lante della Rovere di via Tevere. L’edificio in questione è già stato oggetto degli interventi di adeguamento dell’ingresso, come previsto dal progetto “Accessi Sicuri”, ma il prossimo anno i lavori riguarderanno l’eliminazione dell’amianto dal solaio.

Adeguamento antincendio e spazi per lo sport

Sempre sotto la voce “fondi di investimento”, attraverso una variazione di bilancio comunale dello scorso giugno, a via Tripoli sono arrivati 5 milioni di euro da destinare ai lavori per l’adeguamento antincendio di tutti gli asili e le scuole dell’infanzia comunali del II Municipio. Ma non solo. Con questa somma, verranno riqualificate anche le palestre delle scuole Guido Alessi, Montessori (plesso di Santa Maria Goretti) e l’area sportiva esterna della Principessa Mafalda. «Questi ultimi due interventi – spiega Gisci – richiedono un investimento di circa 40 mila euro ciascuno. Gran parte di questo investimento è coperto dalla Regione Lazio, mentre il 20 per cento è a carico del II Municipio».

SFOGLIA il giornale di settembre