18 aprile 2019 - 13:00 . Trieste-Salario . Cronaca

Villa Massimo, questa è la data scelta dal Municipio per la possibile riapertura

“Siamo fiduciosi circa l’apertura di Villa Massimo per il 15 maggio”. È l’obiettivo che il II Municipio ha fissato per restituire ai cittadini un parco ormai chiuso dal 13 gennaio 2013.

Ma a che punto sono davvero i lavori di restyling dell’area? Stando a quanto spiega l’assessore all’Ambiente, Rino Fabiano, si attende solo che vengano montati i giochi per i bambini: “Abbiamo sistemato l’impianto di irrigazione e seminato le aiuole, insieme al Servizio giardini – spiega -. Ora siamo in attesa che il Campidoglio posizioni quattro altalene, due giochi a molla e uno scivolo. Poi, nei prossimi mesi, d’accordo col Simu (il Dipartimento per lo sviluppo delle infrastrutture e della manutenzione urbana, ndr), cambieremo i lampioni, passando da quelli moderni a quelli in stile Pincio”.

Nuovi dettagli arrivano anche da Carlo Manfredi, presidente della Commissione Ambiente del II Municipio: “Il progetto ha visto il riammodernamento del terreno, l’eliminazione delle strutture abusive al centro del giardino, la rimozione dei cigli in travertino delle aiuole e la realizzazione dei vialetti con una pavimentazione in materiale stabilizzato. In futuro potrebbero essere piantati nuovi alberi , una volta che l’assetto del verde si sarà consolidato. Quanto alla gestione dei rifiuti, la scelta è stata quella di eliminare i cestini e installare una postazione per la raccolta differenziata all’esterno della villa”.

La presidente del Municipio, Francesca Del Bello, e il presidente della Commissione ambiente capitolina, Daniele Diaco, vorrebbero infine celebrare la riapertura della villa con una grande festa. Nella speranza che la data del 15 maggio sia confermata.

LEGGI lo speciale (a cura di Camilla Palladino)

LEGGI la notizia dello slittamento dei tempi

LEGGI la notizia del Servizio giardini al lavoro

LEGGI la notizia sulla rimozione dei manufatti abusivi