2 novembre 2019 - 8:08 . Trieste-Salario . Cronaca

Villa Borghese, ecco che fine ha fatto la casina nata dalle ceneri di Spelacchio

Vi ricordate di “Spelacchio”, l’albero di Natale che circa due anni fa giganteggiava – si fa per dire – a piazza Venezia? L’abete era divenuto un fenomeno mediatico per via del suo aspetto spoglio e rinsecchito, a causa del quale si era guadagnato questo ironico soprannome.

Spelacchio a piazza Venezia

Successivamente, il legno morto era stato trasformato in una casina per bambini dalla Magnifica Comunità di Fiemme. Una “Baby Little Home” per permettere alle mamme di accudire i propri piccoli in sicurezza e privacy, allestita all’interno di Villa Borghese.

La “Baby Little Home” a Villa Borghese

E ora? Quasi due anni dopo, la casina giace inutilizzata nel parco storico, transennata e inaccessibile. A spiegarne il motivo è l’assessore all’Ambiente del II Municipio, Rosario Fabiano: “Siamo grati che Spelacchio viva ancora, ma deve essere messo nella condizione di farlo davvero. Basterebbe che il Comune e Acea, che se ne devono occupare, facessero uno scavo di 5 metri per permettere l’allaccio della corrente, in maniera tale che le mamme possano scaldare il latte per i loro bimbi”.

Non c’è pace, quindi, per il povero Spelacchio. Neanche nella sua seconda vita.