13 Aprile 2021 - 13:03 . Trieste-Salario . Viabilità

Viale Regina Margherita, Codici: “Revocare subito tutte le multe”

La telecamera a viale Regina Margherita
La telecamera a viale Regina Margherita

Si è svolta questa mattina, martedì 13 aprile, una commissione Trasparenza di Roma Capitale durante la quale si è discusso il tema delle multe elevate a numerosi automobilisti in transito lungo viale Regina Margherita, rei di aver oltrepassato – a volte anche solo con una ruota – la corsia preferenziale.

Alla videoconferenza era presente anche l’associazione Codici, rappresentata dai legali Carmine Laurenzano e Marco Malandrucco. “Stiamo seguendo la vicenda con i nostri legali – afferma Ivano Giacomelli, segretario nazionale di Codici – e riteniamo che le sanzioni debbano essere annullate. A nostro avviso, si è proceduto a multare i cittadini senza tenere conto del contesto generale e questo non è giusto. Ci sono degli aspetti che non possono essere ignorati e per questo invitiamo le istituzioni ad avviare un’attenta verifica su quanto accaduto per evitare di ritrovarci di fronte ad una nuova Portonaccio”. 

“Il nostro auspicio – dichiara Carmine Laurenzano, avvocato di Codici – è che Roma Capitale si renda disponibile ad una revoca delle sanzioni in via di autotutela. Non parliamo, infatti, di pirati della strada, ma di automobilisti costretti ad invadere la corsia centrale a causa della presenza di auto in doppia fila che restringevano la carreggiata al momento del transito. Un problema noto in quella zona, particolarmente trafficata, basti pensare che abbiamo ricevuto segnalazioni e richieste di assistenza da cittadini che hanno ricevuto decine di multe, in alcuni casi prese nella stessa giornata”.

“A fine marzo – aggiunge Luca Cardia del Comitato Multopoli Portonaccio – la telecamera all’angolo di via Adda è stata riattivata ed è stato realizzato un cordolo per delimitare la corsia riservata. Come per Portonaccio, siamo di fronte a sanzioni elevate in assenza di segnaletica orizzontale. Attenzione, parliamo di circa 16mila multe elevate: tantissime e profondamente ingiuste, per questo riteniamo doveroso il loro annullamento”.

Intanto la class action promossa da Codici prosegue. È possibile aderire all’iniziativa per chiedere l’annullamento delle sanzioni inflitte sulla preferenziale di viale Regina Margherita (qui è possibile scaricare i moduli da compilare).

LEGGI la notizia del caos multe sulla preferenziale di viale Regina Margherita

LEGGI le parole di Caracciolo (Pd) sul tema multe 

LEGGI la notizia sui ricorsi e le firme raccolte contro le multe

LEGGI la notizia sull’arrivo dei cordoli per la preferenziale di viale Regina Margherita