10 Maggio 2021 - 9:00 . Trieste-Salario . A tavola

Una pausa pranzo per deliziare i 5 sensi: la storia del banco Also Wine al Mercato Trieste

Paolo e Claudia, cuori pulsanti di Also Wine
Paolo e Claudia, cuori pulsanti di Also Wine

Passione e coraggio. Sono i due ingredienti che hanno portato Paolo Elia Serrao a dar vita nel 2020 al banco n. 117 del Mercato Trieste, Also Wine. Dietro i fornelli dai quali ogni giorno escono piatti saporiti e genuini, c’è infatti una persona che ha scelto di cambiare vita per inseguire un sogno: aprire un bistrot di quartiere.

La storia di Also Wine, tra passione per la cucina e intraprendenza

“Lavoravo per una multinazionale tedesca in un ruolo di responsabilità, ma sono cresciuto con l’amore per la cucina. A un certo punto della mia vita ho dovuto fare una scelta. Così sono arrivato qui a via Chiana 109, insieme a mia moglie Claudia Seminaroti”, racconta lo chef. “L’inizio è stato in salita perché la nostra apertura è coincisa con lo scoppio della pandemia. Siamo comunque riusciti a conquistare la fiducia degli abitanti della zona fin da subito. Per tutto il periodo del lockdown abbiamo consegnato gratuitamente a domicilio le pietanze già pronte. Questo è stato un servizio molto apprezzato, soprattutto dagli anziani”.

Materie prime di qualità oltre il km0, la cucina di Mercato di Also Wine

Le materie prime, da Also Wine, sono scelte con la stessa cura con cui vengono cucinate. Paolo predilige i prodotti dei banchi del mercato, ai quali poi ne affianca altri selezionati da fuori: “Gli spaghettoni all’uovo arrivano del Pastificio Secondi di Roma, che dal 1985 è un’istituzione nel suo campo. Le uova fresche le acquistiamo ogni mattina dai banchi del Mercato Trieste, mentre il guanciale proviene dalla zona di Amatrice, dal Salumificio SANO di Accumuli. Quanto al pecorino prediligiamo quello dell’azienda I Buonatavola Sini della famiglia Fulvi, che da oltre un secolo produce questo formaggio di altissima qualità. Per non parlare dei pomodori biologici San Marzano dell’azienda Inserbo. La carne invece la acquistiamo tutti i giorni dalle macellerie dei fratelli Marabitti qui al mercato.

Piatti da chef

Carbonara, gricia, amatriciana. Also Wine è il luogo dove la pausa pranzo non è solo un momento obbligato, ma una vera e propria pausa che rigenera. Qui si possono trovare i piatti della tradizione romana e quelli del territorio laziale. Molto apprezzate sono anche le orecchiette con le cime di rapa o broccoletti, ripassati con aglio, alici e peperoncino. “Ci piace abbinare ai nostri primi diverse tipologie di verdure, come i carciofi di stagione, che insieme alle olive e alla pancetta croccante, creano un piatto strepitoso”, racconta Paolo.

La gricia di Also Wine

Tra piatti più amati del banco ci sono gli spaghettoni al polpo verace. “La preparazione inizia al mattino presto, perché si deve far bollire a lungo il polipo con il pepe e il limone. La lavorazione è lunga ma il risultato è straordinario. E naturalmente ci serviamo dai banchi del mercato”.

Un piatto innovativo molto apprezzato dai clienti è il ramen fusion di mercato: “Facendo sperimentazioni e ricerca, ci siamo accorti di quanto questo tipico piatto giapponese si abbini perfettamente con i prodotti made in Italy. Abbiamo modificato la ricetta originale e il risultato è morbido e saporito. Abbiamo sostituito i noodle asiatici con gli spaghettoni all’uovo. Li accompagniamo con un brodo “all’italiana”, dove verdure, pollo e manzo vengono fatti bollire per circa 3 ore”, spiega con orgoglio Paolo.

Il Ramen fusion di Also Wine

Also Wine non è però solo primi piatti. “Prepariamo secondi molto gustosi. La tagliata di pollo è una delle specialità più richiesta durante la pausa pranzo. Le ragioni? È leggera, non appesantisce, sazia e soddisfa il palato. I clienti sanno che qui possono trovare la tagliata di manzo, le bistecche di maiale, ma anche tranci di tonno o salmone freschi del mercato. E naturalmente non possono mancare i contorni a base di verdure per accompagnare i piatti di carne, o acquistabili separatamente, per chi preferisce un pranzo leggero” prosegue Paolo.

Da Also Wine un panino è molto più di ciò che appare

Specialità della casa sono poi i panini, veri e propri capolavori di street food. Ogni settimana Paolo e Claudia propongono perle di sapore. Tra i più richiesti ci sono l’hamburger di mercato e il marinaio: “Il primo è fatto con carne di manzo, insalata e pomodori, il secondo è condito con salmone, pepe e limone. Il comune denominatore è la provenienza delle materie prime che acquistiamo fresche dai banchi attigui” spiega Paolo.

Per chi poi arrivasse alla pausa pranzo con una fame sconfinata ci sono le fragranti ciabatte lunghe 26 cm, provenienti dal forno Maurizi. Ricche, sfiziose e nutrienti, sono un omaggio ai sapori del Sud. A corso Trieste stanno diventando celebri: “Tra le specialità che vanno per la maggiore abbiamo “lo schiacciato”, con schiacciata calabrese piccante, pecorino e pomodori secchi sott’olio, “il campagnolo”, con pancetta calabrese piccante, carciofi sott’olio e pecorino, “il montanaro” con capocollo calabrese, funghi pleurotus arrostiti sott’olio, pecorino alla vinaccia; e infine “l’infuocato” con ‘nduja calabrese piccante, melanzane sott’olio e pecorino”.

L’infuocato di Also Wine

Non solo semplici insalate

Tra i cavalli di battaglia di Also Wine ci sono poi le insalate. Chi l’ha detto che siano solo piatti da accompagnamento? “Ci si può mettere a tavola e mangiare con gusto un’insalata se gli ingredienti sono scelti accuratamente come nel nostro caso. Inoltre le nostre proposte variano ogni giorno. Una variante molto apprezzata è la semplice e classica insalatona di mercato, con pomodori, mozzarella e tonno.

Le insalate di Also Wine

Un’attesa breve per un pranzo indimenticabile

Un elemento importante, da Also Wine, è la rapidità. Pur essendo una cucina espressa, si aspetta poco: “La pasta fresca all’uovo cuoce in soli tre minuti. Con i tempi di mantecatura non superiamo i 6/7 minuti. Mentre per la pasta di grano duro c’è da aspettare qualche minuto in più, ma la qualità finale ripaga pienamente. In ogni caso suggeriamo ai nostri clienti di prenotare il piatto in anticipo, così da trovarlo pronto al momento del loro arrivo al box”.

Da Also Wine i clienti possono inoltre richiedere preparazioni gastronomiche particolari: “Su ordinazione cuciniamo teglie di lasagna, con ingredienti stagionali, cannelloni alla carne o ricotta e spinaci, ma anche parmigiane o pasta al forno. Il tutto può essere abbinato con un buon vino in bottiglia o sfuso in box. Abbiamo diverse proposte interessanti”.

Inoltre “Tutti i nostri piatti sono ideati anche per l’asporto e per il delivery – spiegano Paolo e Claudia – Usiamo solo ed esclusivamente confezioni e packaging biodegradabili. Teniamo molto a questo aspetto e continuiamo ad utilizzare solo prodotti in carta o comunque riciclabili. Dalle posate ai bicchieri, tutto può essere gettato nell’organico”.

Come scaricare l’app di Also Wine

L’app di Also Wine

Per tutti gli affezionati della cucina di Paolo e Claudia c’è poi una grande novità: l’app di Also Wine. “Uno strumento utile con cui si può consultare il menù del giorno, ordinare online e contattarci con un solo click, effettuando il pagamento alla consegna oppure al ritiro al banco. Scaricarla gratuitamente è semplice. Basta cercare Also Wine sull’Apple store o sul Play Store a seconda del dispositivo che si usa.

Per gustare i piatti di Also Wine durante la pausa pranzo è inoltre possibile visitare il sito www.alsowine.it Per chi volesse ricevere i piatti di Also Wine direttamente a casa o in ufficio è disponibile il servizio di consegna a domicilio. È possibile ordinare anche tramite WhatsApp ai numeri 3492117219 o 3281337330 o via e-mail all’indirizzo commerciale@alsowine.it.

SCOPRI il ramen fusion di Also Wine

SCOPRI i primi della tradizione romana di Also Wine

SCOPRI le zuppe di Also Wine