26 Gennaio 2020 - 19:00 . Trieste-Salario . Agenda

Tutti gli appuntamenti di lunedì e martedì nel Trieste-Salario

La settimana nel Trieste-Salario si riapre con mostre, concerti e non solo. Di seguito tutti gli appuntamenti nel quartiere per lunedì 27 e martedì 28 gennaio.

 

lunedì 27 gennaio

Alle 21 alla libreria Eli, i Frati Battisti acoustic trio ripropongono in chiave acustica le canzoni di Lucio Battisti.

Alle 21 all’Auditorium Parco della Musica, a vent’anni dal debutto, Ascanio Celestini porta in scena Radio clandestina, spettacolo che riflette sulla storia e sulla memoria a partire da uno degli episodi più tragici dell’occupazione nazista in Italia.

Fino al 2 febbraio, alla Galleria Borghese andrà in scena la mostra “Valadier. Splendore nella Roma del settecento“. Esposizione monografica di un protagonista del rinnovamento del gusto nella Capitale alla metà del ‘700.

Al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese è in programma fino al 16 febbraio “Unforgettable Childhood“. La mostra raccoglie una selezione di opere (dipinti, disegni, fotografie, video, sculture, installazioni) di artisti israeliani e italiani, accomunate dal tema dell’infanzia.

Palazzo Braschi è in programma fino al 15 marzo Canova. Eterna bellezza“. Una mostra-evento incentrata sul legame tra Antonio Canova e la città di Roma, con oltre 170 opere e prestigiosi prestiti da importanti Musei e collezioni italiane e straniere.

Fino al 22 marzo, al Casino dei Principi di Villa Torlonia è in programma la mostra “Carlo Levi e l’arte della politica“.

 

martedì 28 gennaio

Alle 21 all’Auditorium Parco della Musica arriva il tour teatrale “E la vita bussò” di Mario Lavezzi con cui l’artista festeggia 50 anni di musica d’autore. Sul palco sarà accompagnato da una band e da due vocalist che duetteranno con lui.

Fino al 9 febbraio al teatro Tirso de Molina andrà in scena “I love pets“, con Enzo Salvi, Valentina Paoletti e Carlotta Rondana.

Fino al 23 febbraio al Chiostro del Bramante è in programma la mostra “Bacon, Freud, la scuola di Londra”. Due giganti della pittura per la prima volta insieme in Italia.

Fino al 23 febbraio è in programma al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese la mostra “Ponte di Conversazione con Paolo Aita“. Un percorso per conoscere il poeta, filosofo, letterato, giornalista, redattore di programmi musicali su Radio Vaticana e curatore di mostre.

Al Maxxi fino all’8 marzo andrà in scena “Della materia spirituale dell’arte“, mostra collettiva sul tema dello spirito. Con opere di, tra gli altri, Yoko Ono, Elisabetta Di Maggio, Matilde Cassani, Jimmie Durham, Hassan Khan.

 

CONSULTA l’agenda