25 Maggio 2020 - 16:00 . Trieste-Salario . Cronaca

Termoscanner e igienizzazioni, così inizia la fase 2 delle nostre palestre

Gymnasium '91
Gymnasium '91

Presìdi, sanificazioni, vademecum dei comportamenti per i clienti, appuntamenti cadenzati. Oggi, lunedì 25 maggio, inizia ufficialmente la fase 2 bis per le palestre, in tutta Roma come nel nostro quartiere. E i titolari si attrezzano per garantire il rientro degli iscritti in sicurezza.

Ma come sono andate queste prime ore di ripresa? “Siamo ripartiti con un po’ di stress – esordisce Fabrizio De Camillis, presidente della Gymnasium ’91 in via Fogliano 29 -. Da oggi usiamo un’app per le prenotazioni degli ingressi, ma non a tutti piace. Le presenze sono al 50%: da questa mattina sono venute 45-50 persone, prima dell’emergenza ne venivano circa il doppio”.

Gymnasium '91
Gymnasium ’91

E ancora: “Abbiamo sanificato scrupolosamente le nostre sale tramite macchinari ordinati dagli Stati Uniti. Qui da noi potranno entrare trentacinque persone contemporaneamente e si divideranno in due sale. Spieghiamo tutto ai nostri clienti con un vademecum all’entrata”, conclude De Camillis.

Gymnasium '91
Gymnasium ’91

Più ottimistica, invece, è la percezione di Valerio Troiani, titolare della Urban Fitness di via Annone 1: “Tra gli iscritti c’è stata un’ottima risposta – spiega a RomaH24 -. La palestra ha subito pochissime modifiche, perché riceviamo individualmente per lezioni di personal training”.

Urban Fitness
Urban Fitness

E sulle misure di sicurezza: “Per le parti comuni mettiamo a disposizione igienizzanti per mani e sanificanti. Abbiamo inoltre allungato i tempi tra gli allenamenti per evitare che troppe persone si incrocino. Direi che la ripresa è stata positiva, stiamo prendendo appuntamenti con continuità”.

Urban Fitness
Urban Fitness

“Il nostro è uno studio di personal training, il protocollo di sicurezza non si discosta molto da quanto accadeva prima, con appuntamenti contingentati e sanificazioni tra una lezione e l’altra“. A spiegarlo a RomaH24 è Gigliola Trombetta della rinomata Moving in via Brenta 2. Anche al Coppedè, oggi, c’è stata la ripresa delle attività.

Moving

La ripresa è andata bene già dai giorni precedenti alla riapertura, abbiamo spedito ai clienti tutte le info sul protocollo di sicurezza – prosegue -. Abbiamo sempre dedicato una grande cura all’igiene, soprattutto per le persone più anziane. Eravamo molto scrupolosi già prima dell’emergenza”.

Moving

Nonostante la fine del lockdown, alla Moving continuano le videolezioni: “Hanno riscosso successo, molti dei nostri soci stanno continuando a lavorare in smartworking e in questo modo si organizzano meglio. Abbiamo intenzione di svilupparle ulteriormente“, chiosa Trombetta.