27 giugno 2019 - 7:42 . Trieste-Salario . Curiosità

Questa è la storia dell’antichissimo albero donato al Trieste-Salario

Il gingko biloba era la pianta preferita da Goethe. È un albero antichissimo e da ottobre ha trovato dimora anche a Villa Leopardi, grazie alla donazione di un botanico, Flavio Cicconi. Con le cure dei volontari del parco ha superato l’inverno e ora, in primavera, sta iniziando a manifestare tutta la sua bellezza.

È ancora piccolo perché cresce lentamente, ma si tratta di un albero longevo: “In Giappone  alcuni gingko biloba hanno duemila anni – spiega Antimo Palumbi, storico degli alberi -. Poi è molto resistente, basti pensare che a Hiroshima sei esemplari sono sopravvissuti alle radiazioni della bomba atomica caduta sulla città. Le sue origini risalgono a 150 milioni di anni fa nel cretaceo”.

Per capirci: a Villa Leopardi abbiamo una pianta che esisteva già al tempo dei dinosauri.

LEGGI lo speciale (a cura di Antonio Tiso)