10 Ottobre 2020 - 10:12 . Coppedè . Cronaca

Piazza Mincio semi-pedonale: ecco il progetto del Municipio per valorizzare il Coppedè

Fontana delle Rane
Fontana delle Rane

Semipedonalizzare il Coppedè. È questo il progetto al quale sta lavorando il II Municipio. La presidente Francesca Del Bello ha colto l’occasione della riapertura della Fontana delle Rane, il 5 ottobre, per rilanciare un’idea cara a via Dire Daua: chiudere parzialmente il traffico delle auto nella zona di piazza Mincio, dove si trova la splendida fontana appena restaurata. L’iniziativa nasce da lontano. Già il 14 maggio 2018 ci furono le prove tecniche di una domenica senza macchine. L’esperimento non coinvolse solo la piazza salotto del quartiere, ma anche le vie circostanti, da via Dora a via Brenta. Dalle 8 alle 19 il traffico fu interdetto, suscitando un vasto consenso tra i residenti.

Fontana delle Rane

A generare apprensione per la conservazione di una delle aree più belle del Trieste-Salario è infatti il sottosuolo dell’area, ricco di cavità tufacee e quindi fragile. Il traffico di mezzi pesanti, in particolare, sarebbe all’origine di un logorio pericoloso per l’area. La stessa Fontana delle Rane, che ora è stata restituita ai cittadini dopo un lungo restauro, ha avuto necessità di un complesso lavoro di consolidamento, per evitare che si inclinasse ulteriormente.

Piazza Mincio nei mesi del cantiere per il restauro della Fontana delle Rane

“Il progetto è in fase avanzata e mira a valorizzare il meraviglioso Coppedè”, spiega Francesca Del Bello. “Abbiamo coinvolto la Sovrintendenza capitolina e a breve incontreremo un’associazione di cittadini per concertare con loro i passaggi chiave. Abbiamo il dovere di salvaguardare il patrimonio storico-artistico di piazza Mincio e dintorni.”

LEGGI la news su tutti i lavori eseguiti sulla Fontana delle Rane

GUARDA tutti gli splendidi dettagli della Fontana delle Rane restaurata