15 luglio 2019 - 8:40 . Africano . Cronaca

Piazza Gondar, l’assessore Giovannelli: “Ecco perché il cantiere Italgas non chiude”

Il cantiere Italgas a piazza Gondar è un caso. Da oltre tre mesi non si vedono operai al lavoro. Il motivo? Secondo quanto riferisce Gian Paolo Giovannelli, assessore ai Lavori Pubblici del II Municipio, “ci sarebbe stato un guasto”. Dall’inizio di aprile l’area lavori è deserta. “Stiamo sollecitando l’azienda affinché riprenda in mano l’opera. Dobbiamo restituire quanto prima questo spazio ai cittadini”, aggiunge Giovannelli.

Aperto il 21 gennaio 2019, lo scavo avrebbe dovuto chiudere entro dieci giorni. Poi una prima proroga ha spostato la data di fine lavori al 15 febbraio, una seconda fino al 17 marzo. E infine una terza al prossimo 31 dicembre. Quasi un anno per sostituire e ammodernare gli impianti della zona. La domanda che ora i cittadini si pongono è proprio questa: sarà un nuovo cantiere infinito come a piazza di Sant’Emerenziana?

Nel frattempo l’area interdetta ha causato lo spostamento temporaneo della bancarella sull’altro lato della piazza, all’angolo con viale Somalia. E questo, a sua volta, ha dato il via alla protesta dei cittadini e dei commercianti, che hanno creato una raccolta firme per trovare un’altra sistemazione all’ambulante. Una spirale da cui si potrebbe uscire solo riaprendo i lavori e portandoli a termine.

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI la news sulla precedente data di chiusura