3 maggio 2019 - 8:10 . FuoriQuartiere . Sicurezza

Movida, prorogata l’ordinanza anti alcol. Queste sono le zone interessate

Ci sono anche le zone di San Lorenzo e piazza Bologna tra quelle del II Municipio coinvolte dalla proroga dell’ordinanza anti alcol decisa da Roma Capitale. Il provvedimento, che limita la vendita e il consumo di bevande alcoliche nelle ore serali con lo scopo di tutelare cittadini e turisti dalla movida molesta, è vigore già dal 27 aprile, e resterà valido fino al prossimo 30 settembre.

Confermato l’anticipo alle ore 21 dei divieti per il consumo all’aperto (in contenitori di vetro e non) e la vendita da asporto (compresi i distributori automatici): San Lorenzo, Esquilino, l’area della stazione Termini, piazza Bologna, viale Ippocrate e piazzale delle Provincie le aree interessate.

Restano invariati, per le stesse aree, i limiti orari relativi alla vendita all’interno degli esercizi di somministrazione, come bar, ristoranti e locali autorizzati, in cui i divieti iniziano dalle ore 2 fino alle ore 7.  Per tutto il resto del territorio interessato dall’ordinanza, sono validi i limiti orari e i “perimetri” individuati dal provvedimento precedente, tra cui centro storico, comprese le banchine del Tevere e l’isola Tiberina, Monti, Celio, Trastevere, Testaccio, Prati, Ponte Milvio, Pigneto, Eur e Ostia.

Inoltre, tutti gli esercenti avranno l’obbligo di esporre all’interno e all’uscita del locale, un avviso visibile e leggibile contenente le misure stabilite dall’ordinanza, tradotto in quattro lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco).