2 giugno 2019 - 13:46 . Trieste . Cronaca

Mercato Trieste, il vetraio chiede i danni al Comune. Questa la ricostruzione

Il Comune latita e i suoi affari vanno a rotoli. Stefano Dionisi, vetraio di via Lambro, è inviperito contro il Campidoglio. Il motivo? Lo scorso 16 aprile alcuni pesanti calcinacci sono precipitati dal cornicione del mercato Trieste, rendendo inaccessibile non soltanto quel tratto di marciapiede, ma anche l’ingresso alla bottega. Da quel giorno nulla è cambiato, i nastri della polizia locale proteggono i passanti ma, al contempo, impediscono all’artigiano di lavorare.

LEGGI lo speciale (a cura di Antonio Tiso)