5 ottobre 2019 - 14:00 . Trieste-Salario . Cronaca

Maria Clotilde Pini, in centinaia a porgerle questa mattina l’ultima carezza

Addio maestra. In centinaia hanno gremito questa mattina la chiesa di Santa Maria Goretti per porgere l’ultima carezza a Maria Clotilde Pini, la discepola di Maria Montessori che si è spenta all’età di 98 anni. “Si può sconvolgere il mondo? Sì. Da donna? Sì. Da sola? Sì. Questo ci insegna la sua vita – ha detto don Olwin Lopis durante l’omelia – la signorina Pini è stata una benedizione per tanti, non è questo il momento di elencare tutte le cose realizzate nella sua vita, ma imparare da questa testimonianza. Tutti noi possiamo essere una benedizione per gli altri, come è stata lei. Basta donare, offrire la propria vita al prossimo. Lei si è offerta agli altri fino alla fine, a iniziare dai bambini”.

La singorina Pini, come era da tutti conosciuta, a Roma aveva fondato due scuole, il VII Circolo di via Santa Maria Goretti e l’istituto comprensivo di viale Adriatico, in zona Montesacro, un tempo 180° circolo.

Per circa 70 anni si era dedicata all’insegnamento, svolgendo un grande lavoro per la diffusione del metodo nella scuola pubblica. Maestra carismatica, era stata presidente dell’Associazione Romana Montessori. Donna piena di energie, ancora nel 2014, all’età di 93 anni, aveva inaugurato la Casa dei bambini di Zhengzhou, in Cina, favorendone il gemellaggio con la prima Casa dei bambini di via dei Marsi, in zona San Lorenzo. E nella sua vita era stata dieci volte in Giappone, sempre per promuovere il circuito delle scuole montessoriane.

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI il ricordo della sua scuola Montessori

LEGGI i ricordi social di chi le ha voluto bene