22 Luglio 2020 - 21:04 . FuoriQuartiere . Agenda

L’opera al Circo Massimo, fino al 13 agosto “Il barbiere di Siviglia” di Rossini

Dopo il “Rigoletto” di Verdi diretto da Daniele Gatti, il programma della stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma al Circo Massimo prosegue con un altro spettacolo di assoluto valore come “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini. L’opera, tra le più popolari in assoluto, è eseguita in forma di concerto con il maestro Stefano Montanari alla direzione dell’Orchestra dell’Opera di Roma e sarà visibile fino al 13 agosto.

“D’intesa con il sovrintendente Carlo Fuortes – ha dichiarato la sindaca di Roma e Presidente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, Virginia Raggi – ho deciso di dedicare la prima rappresentazione (oggi, 22 luglio, ndr) de “Il barbiere di Siviglia”, al personale sanitario e di invitare una rappresentanza dei tanti medici e paramedici che, con generosità, abnegazione e professionalità, hanno impegnato tutte le energie nella ricerca scientifica e nelle cure di tanti cittadini colpiti dal coronavirus, senza mai trascurare i pazienti affetti da altre patologie”.

Il barbiere e factotum ha la voce di Davide Luciano. Giorgio Misseri è il Conte d’Almaviva, Chiara Amarù e Miriam Albano (8, 11, 13 agosto) si alterneranno nel ruolo di Rosina. A fare da cornice ai numeri musicali dell’opera, un progetto visivo a cura di Gianluigi Toccafondo, pittore, illustratore e film maker che con le sue immagini accompagna tutte le attività delle ultime stagioni del Teatro dell’Opera.

CONSULTA l’agenda