25 maggio 2019 - 13:46 . Trieste-Salario . Scuola

“Il giardino di Alessandro” al liceo Righi, l’amica del giovane: “Così è nata l’iniziativa”

Eleonora Rizzi, ex studentessa del liceo Righi e amica di Alessandro. Ha organizzato lei l'evento insieme agli altri studenti
Eleonora Rizzi, ex studentessa del liceo Righi e amica di Alessandro. Ha organizzato lei l'evento insieme agli altri studenti
Le esibizioni degli studenti del liceo

“Un giardino è vita e non c’è nessun posto migliore per celebrare Alessandro”. È con questa parole che Eleonora Rizzi, ex studentessa del liceo Righi e amica del ragazzo, ha iniziato il suo discorso questa mattina. La cerimonia che la scuola di via Boncompagni ha dedicato al suo amato studente a un anno dalla morte è stata intensa. Non ha avuto nulla di istituzionale.

Eleonora ha poi proseguito a parlare, spiegando perché la scuola ha deciso di dedicare proprio un giardino al giovane di 17 anni: “Qui si fa ricreazione, che per noi studenti rappresenta un momento di sollievo e respiro. Poi il giardino è la sede dell’assemblea d’istituto, il luogo dove ci confrontiamo. È qui che nascono le idee e le amicizie e facciamo sport. Un giardino ha bisogno di cura e costanza, come i progetti che ha ospitato e ancora ospiterà”.

Un momento del passaggio delle maschere, con il sottofondo della poesia di Pessoa “Ho pena delle stelle”

Eleonora, che insieme agli studenti ha collaborato a organizzare l’iniziativa promossa dalla preside Monica Galloni, ha concluso il suo intervento citando Rita Levi Montalcini. “È meglio aggiungere vita ai giorni che giorni alla vita”.

SFOGLIA la fotogallery

LEGGI l’articolo sul torneo di basket dedicato ad Alessandro Parisi

LEGGI lo speciale (a cura di Daniele Petroselli)