29 Maggio 2020 - 14:00 . Africano . Cronaca

Ex detenuti al lavoro per il rilancio del parco Don Baldoni. Queste le immagini

Parco don Baldoni
Parco don Baldoni

Ex detenuti per il rilancio del parco don Baldoni. Oggi, venerdì 29 maggio, questi speciali operai hanno aiutato il II Municipio – in sinergia con l’associazione “Gruppo Idee” – nella pulizia e nello sfalcio della vegetazione incolta nella parte bassa di Villa Chigi, a cui si accede da viale Somalia.

Mattinata di recupero del parco don Baldoni

Un nuovo passo, quindi, per la riqualificazione dell’area verde, grazie anche all’impegno di questi ragazzi ex detenuti che, con l’aiuto di una rete di associazioni e cooperative, si stanno reintegrando nella società. E oggi, armati di guanti, scope e palette, hanno contribuito a rendere più vivibile uno dei parchi più frequentati nel nostro quartiere.

Degli ex detenuti hanno curato il parco

Questo intervento segue di qualche mese l’operazione di valorizzazione del parco da parte del Municipio. Lo scorso gennaio, infatti, era stato completato il restyling dell’area giochi. Il prossimo passo, ora, sarà quello di montare un cancello dal lato di via Valnerina, di modo da mantenere il decoro dell’area verde anche di notte.

L’area è stata ripulita da rifiuti e bottiglie di birra

“Decine di mamme, con bambini e anziani, devono sopportare ogni mattina un’invasione di bottiglie e di rifiuti che vengono lasciati a terra in tutto il parco durante le notti – scrive su Facebook l’assessore all’Ambiente Rosario Fabiano -. Ringrazio i ragazzi ex detenuti che, con il loro lavoro, questa mattina, hanno reso più vivibile il parco e auguro loro tutto il meglio possibile nella vita”.

GUARDA l’intervento dei detenuti a via Alessandria

GUARDA l’intervento dei detenuti a Villa Ada