20 giugno 2019 - 8:40 . Trieste-Salario . Cronaca

“Dona un albero al tuo quartiere”, questo è il progetto per rinverdire il Trieste-Salario

Nasce un’iniziativa per rinverdire il quartiere. Il comitato Amuse (Amici del Municipio Secondo) ha individuato, in tutto il territorio, ottantaquattro postazioni in cui, una volta, si trovavano degli alberi ormai crollati. E che l’associazione vorrebbe rimpiazzare con dei nuovi.

Tre in via Chiana, altre tre in via Fucino. Sette in via Volsinio e quattro in via Bacchiglione. Ancora, sei in via Piediluco, sei in via Sabazio, tre in piazza Ledro, tre in via Clisio, una in via Panaro. Altre due in via Aterno, sei in via Reno e in via Adige e quattro in via Ticino. E infine, nove in via Ajaccio, undici in via San Marino e dieci in via Tolmino. Questa è la mappa stilata dai volontari nel Trieste-Salario.

Il progetto, realizzato dal comitato di zona, si chiama “Dona un albero al tuo quartiere” e coinvolge anche i Parioli – con 32 punti – e il Nomentano — con 12. Funziona così: il gruppo di volontari fa una lista delle postazioni disponibili e, sulla base di quella, gli eventuali donatori scelgono il proprio albero e a chi dedicarlo. Dopo aver ricevuto l’avallo del Sevizio Giardini, tramite Amuse si procede con l’acquisto direttamente nei vivai.

Le piante hanno un costo che parte dai 150 euro e possono essere comprate dai singoli cittadini o da gruppi condomini. Si parte “a ottobre, quando i fusti potranno essere piantati”, dice a RomaH24 Ornella Malaguti, referente di Amuse per le ville storiche del II Municipio. “Adesso – aggiunge – è il momento di dare la propria adesione all’iniziativa”.

Chiunque voglia partecipare, potrà farlo il prossimo martedì (25 giugno) dalle 18 al teatro della Caritas di Villa Glori, durante l’ultimo incontro dell’associazione prima della pausa estiva.

GUARDA il progetto sugli alberi morti

LEGGI lo speciale sugli alberi caduti nel Trieste-Salario (a cura di Camilla Palladino)