26 giugno 2019 - 12:28 . Fiume . Curiosità

Da qui entrarono i Visigoti, ecco cosa rappresenta oggi piazza Fiume

Una veduta panoramica di piazza Fiume
Una veduta panoramica di piazza Fiume

È stata realizzata per migliorare la viabilità di Roma dopo la demolizione di Porta Salaria nel 1921. Oggi piazza Fiume è uno snodo stradale nevralgico ed è vicina a tutto: via Salaria, Porta Pia, Villa Borghese, via Veneto, piazza della Repubblica, via Nazionale. Qui in età romana si trovavano gli uffici della dogana, tanto che a poca distanza fu rinvenuta una pietra daziaria sistemata per indicare il confine amministrativo. Ed è sempre da qui che secoli più tardi entrarono Alarico e i suoi guerrieri Visigoti. Era la notte del 24 agosto del 410 d.C. e il saccheggio di Roma durò tre giorni. La commozione e lo sgomento attraversarono tutto l’Impero. Ai giorni nostri l’architettura della piazza vede alternarsi edifici del passato con costruzioni moderne.

LEGGI lo speciale (a cura di Antonio Tiso)

SFOGLIA il pdf del giornale